L’oro e i suoi colori

I metalli che vengono uniti all’oro per costituire una lega sono in numero limitato e quelli più comunemente usati sono rame, argento, palladio e platino.

Il colore dell’oro è determinato quindi sia dal metallo con cui viene mescolato che dalle relative percentuali e i colori che si alternano alla ribalta della moda si ottengono dall’unione di due o più metalli mediante opportuni dosaggi nella formulazione della lega.

In tabella vengono riportati i vari colori assunti dalle leghe e la relativa composizione percentuale della lega

Colore Composizione della lega
Oro giallo (22 K) Oro 91.67 %Argento 5 %Rame  2 %

Zinco 1.33 %

 

Oro rosso (18 K) Oro 75 %Argento 25 %
Oro rosa ( 18 K) Oro 75 %Argento 20 %Rame 5 %
Oro bianco ( 18K) Oro 75 %Platino o palladio 25 %
Oro bianco ( 18K) Oro 75%Palladio 10 %Nichel 10 %

Zinco 5 %

Oro grigio ( 18 K) Oro 75 %Ferro 17 %Rame 8 %
Oro verde ( 18K) Oro 75 %Argento 20 %Rame 5 %
Oro rosso ( 19.2 K) Oro 80 %Alluminio 20 % 
Oro blu ( 12 K) Oro 46 %Indio 54 %

Su ogni manufatto deve essere apposto, per legge, uno speciale punzone che reca il marchio identificativo del fabbricante e il titolo della lega della cui veridicità risponde il fabbricante stesso.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On