L’inconfondibile aroma del bacon fritto

Il bacon fritto viene utilizzato in molte preparazioni da quella tipica della colazione all’inglese con uova al famoso club sandwich, ai chicken roll ma anche per arricchire pietanze o farcire panini.

Sebbene utilizzato tipicamente nella cucina anglosassone il bacon è già da molti anni presente sulla tavola degli italiani che si sono lasciati sedurre dal suo sapore e dal suo aroma.

Composti che contribuiscono all’aroma

L’inconfondibile aroma del bacon fritto

Quando il bacon viene fritto si sviluppano composti organici volatili alcuni dei quali contribuiscono al suo aroma.

Questi composti sono:

  • idrocarburi
  • aldeidi
  • chetoni
  • alcoli
  • composti contenenti ossigeno come furani e in particolare il 2-pentilfurano
  • composti contenenti azoto come piridine, pirazine e in particolare la 2,5-dimetilpirazina, la 2-etil- 5-metilpirazina e la 2-etil-3,5-dimetilpirazina 

2-etil- 5-metilpirazinaChemnet

I derivati del furano e della piridina erano già noti in quanto si sviluppano anche quando vengono arrostiti alcuni tipi di carne mentre i composti organici contenenti azoto presentano odori caratteristici. Essi quando si combinano con altri composti danno luogo all’odore tipico del bacon arrostito.

Reazione di Maillard

aroma del bacon

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On