Blog

Calcolo dell’energia libera-chimicamo

Variazione di energia libera

  |   Chimica, Termodinamica

La variazione di energia libera per le trasformazioni fisiche o per reazioni chimiche è calcolata da dati termodinamici relativi allo stato standard. In essi sono riportate le variazioni di entalpia e di entropia per cui ΔG° = ΔH° – T ΔS°

L’energia libera di Gibbs G è una funzione di stato definita come G = H – TS essendo H l’entalpia, S l’entropia e T la temperatura.

L’energia libera è una grandezza termodinamica la cui variazione, nel corso di una reazione consente di prevederne la spontaneità. Infatti se ΔG < 0 la reazione avviene spontaneamente mentre se ΔG > 0 la reazione non avviene spontaneamente.

Poiché l’energia libera è una funzione di stato il suo valore dipende solo dalle condizioni dello stato iniziale e finale del sistema.

Un metodo per calcolare

Conoscendo il valore dell’energia libera del sistema chimico allo stato iniziale e si può ottenere ΔG tramite la relazione:

ΔG = ∑ Gprodotti  – ∑ Greagenti

Esercizi

  • Calcolare la variazione di energia libera relativa al processo di vaporizzazione dell’acqua a 25°C

La trasformazione fisica viene scritta come:

H2O(l) → H2O(g)

I dati termodinamici relativi a questa trasformazione sono:

Sostanza ΔH°f (kJ/mol) f (J/K ·mol)
H2O(l) -286.83 70.0
H2O(g) -241.82 188.8

 

La temperatura è pari a 298 K e si considera il processo relativo a 1 mole di acqua

ΔH° =  ΔH°f (H2O(g) ) – ΔH°f (H2O(l) ) = – 241.82 – ( – 286.83) = + 45.01 kJ

ΔS° = (1 mol) S°f(H2O(g)) – (1 mol) S°f(H2O(l)) = (1 mol) 188.8 – (1 mol) 70.0 = 118.8 J/K

T ΔS° = 298 K · 118.8 J/K = 35402 J = 35.4 kJ

ΔG° = ΔH° – T ΔS° = + 45.01 kJ – 35.4 kJ  = + 9.61 kJ  > 0 quindi la trasformazione non è spontanea

  • Calcolare la variazione di energia libera allo stato standard relativa alla reazione di decomposizione dell’ossido di mercurio (II):

HgO(s) → Hg(l) + ½ O2(g)

I dati termodinamici relativi a questa trasformazione sono:

Sostanza ΔH°f (kJ/mol) f (J/K ·mol)
HgO(s) -90.46 71.13
Hg(l) 0 75.9
O2(g) 0 205.2

Tenendo conto del coefficiente stechiometrico di O2 si ha:

ΔH° =  [ 1(ΔH°f Hg(l) + ½ ΔH°f (O2)] – 1 (ΔH°f(HgO(s)) = 1(0) – ½ (0) – (-58.43) = + 90.46 kJ

ΔS° = [ 1(ΔS°f Hg(l) + ½ ΔS°f (O2)] – 1 (ΔS°f(HgO(s)) = [ 1(75.9)+ ½ (205.2)] – 1(71.13) = 107.4 J/K

T ΔS° = 298 K · 107.4 J/K =32005 J = 32.0 kJ

ΔG° = ΔH° – T ΔS° = + 90.46 kJ – 32.0 kJ = + 56.5 kJ > 0 quindi la reazione non è spontanea

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi