titolazioni ossidimetriche Tag

  |   Chimica, Chimica Generale

Ioduro di potassio

Lo ioduro di potassio è un composto ionico con formula KI costituito dal catione K+ e dall’anione I- che cristallizza secondo un reticolo cubico a facce centrate. Proprietà È un solido di colore bianco moderatamente igroscopico e solubile in acqua. È moderatamente solubile in ammoniaca, etanolo...

Read More
17 Maggio
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Analisi volumetrica

L' analisi volumetrica è una tecnica analitica quantitativa che consente di conoscere il titolo ovvero la concentrazione di un analita presente in soluzione. Essa si basa sulla determinazione del volume di un reagente a titolo noto che reagisce con un analita, presente in una soluzione a...

Read More
13 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Iodato

Lo iodato è un anione poliatomico avente formula IO3- in cui lo iodio ha numero di ossidazione +5 ed è ibridato sp3. Lo iodato, base coniugata dell’acido iodico, presenta una geometria molecolare trigonale piramidale con angoli di circa 105°. In natura è la forma più diffusa di...

Read More
17 Luglio
0
  |   Chimica Analitica

Salda d’amido

La salda d’amido è un indicatore utilizzato per evidenziare il punto finale delle titolazioni iodimetriche che rientrano nelle titolazioni ossidimetriche. Questo metodo analitico utilizza le proprietà ossidanti dello iodio e ha il vantaggio di non essere limitato a determinati valori di pH. In forma molecolare lo iodio...

Read More
19 Marzo
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Determinazione dell’etanolo nel vino

La determinazione dell’etanolo contenuto nel vino può essere fatta tramite una titolazione ossidimetrica detta bicromatometrica usando il bicromato di potassio. Reazioni Il bicromato di potassio ossida gli alcoli primari ad aldeidi e successivamente ad acidi carbossilici. Nel caso dell’etanolo si ottiene prima etanale e successivamente acido etanoico secondo...

Read More
11 Dicembre
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Determinazione del ferro

La determinazione del ferro (II) può essere effettuata tramite titolazione permanganometrica. Il permanganato di potassio, infatti, grazie alle sue proprietà ossidanti, viene utilizzato in una vasta gamma di titolazioni ossidimetriche. Trattamenti preliminari Il ferro contenuto in un minerale è presente sia come Fe2+ che come Fe3+ ed è...

Read More
17 Ottobre
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Analisi dell’ematite

L' ematite è un ossido di ferro contenente ferro sotto forma di Fe2O3 e Fe3O4 presente in alcuni minerali che si presenta di colore grigio-acciaio con lucentezza metallica e con una durezza nella Scala di Mohs di 6.5. Il nome ematite deriva dal greco αἷμᾰ che significa sangue in...

Read More
25 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Indicatori

Gli indicatori sono utilizzati nelle titolazioni che costituiscono un potente e valido mezzo nell’ambito dell’analisi chimica quantitativa. Gli indicatori sono  specie in grado di fornire un distinto e apprezzabile cambiamento quando variano le condizioni in una soluzione senza modificare la composizione della soluzione né reagire con...

Read More
16 Ottobre
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Ferro (II) e ferro (III)

Il ferro (II) e il ferro (III) in cui il metallo ha rispettivamente numero di ossidazione +2 e +3  danno numerose reazioni formando molti composti. Il ferro è un metallo di transizione che presenta più numeri di ossidazione sebbene quelli più comuni siano +2 e +3...

Read More
06 Aprile
1
  |   Chimica, Stechiometria

Titolazioni redox: esercizi

Le titolazioni redox sono un tipo di analisi volumetrica che si basa su una reazione di ossidoriduzione in cui avviene un trasferimento di elettroni tra una specie a concentrazione nota ( agente titolante) e la specie da titolare. Le titolazioni redox sono un efficace metodo di analisi chimica...

Read More
19 Giugno
0