reazioni Tag

  |   Chimica, Chimica Generale

Ione ipoclorito

Lo ione ipoclorito è un anione poliatomico con formula ClO- in cui il cloro ha numero di ossidazione + 1. In questo anione il cloro è direttamente legato all’ossigeno che è più elettronegativo. Pertanto il cloro ha una parziale carica positiva ed agisce da elettrofilo I...

Read More
20 Novembre
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Cloroformiati

I cloroformiati sono esteri dell’acido cloroformico ClCOOH e hanno reattività simile ai cloruri acilici. Essi costituiscono intermedi versatili nella sintesi di composti organici Hanno formula generale ClCOOR e la loro chimica si sviluppò a partire dal 1927 nell’ambito degli studi sul fosgene. I cloroformiati alchilici in soluzione...

Read More
24 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Anidride succinica

L' anidride succinica è un composto organico appartenente alla classe dei derivati degli acidi bicarbossilici con formula (CH2CO)2O Essa infatti è l’anidride acida dell’acido succinico e si presenta sotto forma di aghi incolori o come solido cristallino bianco. È solubile in cloroformio, tetracloruro di carbonio e etanolo....

Read More
16 Agosto
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Tetrossido di azoto

Il tetrossido di azoto il cui nome I.U.P.A.C. è tetrossido di diazoto è un composto inorganico con formula N2O4  in cui è presente un legame azoto-azoto. Ciascun atomo di azoto ha una carica positiva ed è legato a un ossigeno tramite legame doppio e a un...

Read More
27 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Benzofurano

Il benzofurano detto anche cumarone è un composto eterociclico aromatico costituito da un anello benzenico e un furano condensati avente formula C8H6O. Come tutti i composti aromatici può essere rappresentato da strutture limite di risonanza rappresentate in figura Tuttavia delle strutture riportate, quella che dà il maggior...

Read More
26 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Acido clorico

L' acido clorico è un ossiacido avente formula HClO3 in cui il cloro ha numero di ossidazione +5. In esso il cloro è legato tramite doppio legame a due atomi di ossigeno e tramite legame semplice a un gruppo -OH Proprietà L’acido clorico è un acido forte con...

Read More
21 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Acido ipoiodoso

L'acido ipoiodoso è un ossiacido dello iodio in cui quest’ultimo ha numero di ossidazione +1 e ha formula HIO. È un acido instabile se paragonato agli analoghi HClO e HBrO ed è molto debole avendo una costante di equilibrio relativa alla dissociazione: HIO + H2O ⇄ IO-...

Read More
17 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Acido iodico

L' acido iodico è un ossiacido avente formula HIO3 in cui lo iodio ha numero di ossidazione +5. Esso si presenta come un solido bianco che gode di una certa stabilità se confrontato agli analoghi acido clorico e acido bromico. L’acido iodico, infatti, allo stato puro...

Read More
17 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Bicromato

Il bicromato è un anione poliatomico avente formula Cr2O72- in cui il cromo presenta numero di ossidazione +6 e fa parte delle specie del cromo esavalente. Pertanto come tutte le specie contenenti il cromo esavalente il bicromato è un inquinante ambientale, perché tossico, mutageno e cancerogeno...

Read More
13 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Tioacetammide

La tioacetammide è un composto organico dello zolfo di origine sintetica avente formula CH3CSNH2 in cui è presente un doppio legame carbonio- zolfo. È un composto tiocarbonilico in cui al posto di un gruppo carbonilico è presente il gruppo >C=S   Proprietà È un solido cristallino bianco dall’odore...

Read More
04 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Cloruro acilico

Il cloruro acilico è un composto organico contenente il gruppo acilico legato a un atomo di cloro e a una catena laterale alifatica o aromatica. Il cloruro acilico, come gli alogenuri acilici, sono derivati degli acidi carbossilici Il cloruro acilico più noto è il cloruro di...

Read More
30 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Comportamento anomalo del fluoro

Il fluoro ha un comportamento anomalo rispetto agli altri alogeni e mostra una diversa reattività nei confronti di altre specie essendo il più reattivo degli altri elementi appartenenti al gruppo. Cause Le ragioni di questo comportamento sono dovute: elevata energia di ionizzazione elevata elettronegatività basso raggio atomico...

Read More
09 Marzo
0