cromo Tag

  |   Chimica, Chimica Generale

Titanite

La titanite è un minerale costituito da un neosilicato di calcio e titanio ed ha formula CaTiSiO5 Nel 1787 il giornalista scientifico svizzero Marc August Pictet scoprì per primo questo minerale e nel 1795 il chimico tedesco Martin Heinrich Klaproth ne descrisse la composizione. Attribuì ad...

Read More
23 Luglio
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Acciaio

L' acciaio è una lega di ferro, carbonio e altri elementi alcuni dei quali aggiunti intenzionalmente per ottenere determinate proprietà e caratteristiche specifiche. Questi elementi sono: nichel, cromo, tungsteno, molibdeno, vanadio, manganese, cobalto, rame, niobio, zirconio, selenio e piombo. Altri elementi, indicati come traccia o residui,...

Read More
08 Maggio
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Elementi del 4° Periodo

Gli elementi del 4° Periodo vanno dal potassio al kripton e sono 18 quanti i gruppi della Tavola Periodica ed è il primo periodo in cui si presentano gli elementi che contengono elettroni nell’orbitale d. Elemento Configurazione elettronica Energia di ionizzazione kJ/mol Elettronegatività Raggio atomico pm Potassio [Ar] 4s1 419 0.82 231 Calcio [Ar] 4s2 590 1.00 197 Scandio [Ar] 3d1, 4s2 631 1.36 161 Titanio [Ar]...

Read More
02 Gennaio
0
  |   Chimica, Chimica Analitica

Metalli del blocco d: identificazione

I metalli del blocco d appartenenti al 4° Periodo sono: scandio, titanio, vanadio, cromo, manganese, ferro cobalto, nichel, rame e zinco. Vengono riportati in tabella la configurazione elettronica e i numeri di ossidazione degli elementi del blocco d Tabella Elemento Configurazione elettronica Numeri di ossidazione Scandio [Ar] 3d1, 4s2 +2, +3 Titanio [Ar] 3d2, 4s2 +2,...

Read More
21 Ottobre
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Gruppo 6 (Cr, Mo, W, Sg)

Gli elementi del Gruppo 6 sono cromo, molibdeno, tungsteno e seaborgio ovvero metalli che appartengono al blocco d. Il seaborgio è un elemento artificiale radioattivo il cui isotopo più stabile 271Sg ha un tempo di dimezzamento di 1.9 minuti. Si dispone pertanto delle proprietà fisiche e chimiche...

Read More
14 Ottobre
0
  |   Chimica, Chimica Organica

Cloruro di cromile

Il cloruro di cromile il cui nome I.U.P.A.C. è diossido dicloruro di cromo (VI) è un composto inorganico avente formula CrO2Cl2 e struttura: Nel cloruro di cromile il cromo presenta numero di ossidazione +6 e ibridazione sp3 pertanto la geometria molecolare è quella di un tetraedro distorto. Proprietà Il...

Read More
26 Agosto
1
  |   Chimica, Chimica Analitica

Identificazione dello ione ammonio

Lo ione ammonio presente in una miscela incognita può essere identificato grazie alla sua reattività in quanto molti dei suoi sali a seguito della reazione con una base forte rilasciano ammoniaca per riscaldamento. In presenza di una base lo ione  si comporta da acido di Brønsted-Lowry secondo la...

Read More
11 Agosto
0
  |   Chimica, News

Acqua: nuovo metodo di decomposizione

L' acqua può essere decomposta in idrogeno e ossigeno tramite elettrolisi al fine di ottenere un valido combustibile non inquinante. Il riscaldamento globale dovuto alla continua emissione di gas serra ha spinto scienziati di tutto il mondo a profondere ogni risorsa per trovare combustibili alternativi validi...

Read More
01 Giugno
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Bicromato di ammonio

Il bicromato di ammonio ha formula (NH4)2Cr2O7 ed è un sale di colore arancione in cui il cromo presenta numero di ossidazione +6 come in tutti i cromati e bicromati. E’ solubile in acqua e in etanolo ma insolubile in acetone e, come tutti i composti...

Read More
27 Novembre
1
  |   Chimica, Chimica Generale

Alogenuri metallici

Gli alogenuri metallici sono composti binari costituiti da un metallo e un alogeno legati tra loro tramite un legame ionico come NaCl o covalente come PdCl2. Lo iodio che è il meno elettronegativo tra gli alogeni è quello che tende più degli altri a formare legami...

Read More
22 Novembre
0
  |   Chimica, Chimica Generale

Anfotero

Un anfotero è una molecola che può comportarsi sia da acido che da base. Il termine deriva dal greco ἀμϕότερος, che significa l’uno e l’altro di due. Esempi La specie più nota che mostra un comportamento anfotero è l’acqua che può comportarsi da base quando reagisce con...

Read More
19 Novembre
2