Reazioni di disproporzione: esercizi svolti

In alcune reazioni di ossidoriduzione una sola specie chimica si ossida e si riduce portando alla formazione di due specie chimiche diverse contenente lo stesso elemento con numero di ossidazione diverso. Il bilanciamento di una tale reazione può essere effettuato sia con il metodo della variazione del numero di ossidazione che con il metodo delle semireazioni.

Quest’ultimo appare il metodo più semplice.

Si possono presentare due casi:

1)      Le specie sono già scritte in forma ionica

2)      Le specie sono scritte in forma molecolare

In quest’ultimo caso la reazione deve essere scritta in forma ionica tenendo presenti le seguenti regole:

 

Regole per trasformare le reazioni redox in forma ionica le reazioni redox molecolari

1) Applicare i numeri di ossidazione agli elementi che costituiscono i reagenti e i prodotti

2) Prendere nota delle molecole in cui cambiano i numeri di ossidazione

3) Dissociare in ioni solo tali molecole

4) Osservare se la reazione avviene in ambiente acido ( H+ ), basico (OH) o in ambiente neutro

5) Scrivere la reazione in forma ionica netta

In tale reazione compaiono solamente:

a) Gli ioni o le molecole indissociate, in cui un elemento cambia il suo numero di ossidazione

b) H+ , OH oppure H2O tra i reagenti a seconda dell’ambiente di reazione

c) H2O, oppure H+ oppure OH tra i prodotti di reazione per il bilanciamento globale delle cariche.

 

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On