Preparazione di soluzioni diluite. Esercizi

Le case produttrici forniscono soluzioni concentrate delle varie specie indicando, in genere, il % m/m e la densità della soluzione.

Nella comune pratica di laboratorio le soluzioni vanno quindi diluite e, preparando una soluzione diluita, quella che non viene utilizzata viene conservata con l’indicazione della sua concentrazione.

Quando si vuole una soluzione più diluita bisogna quindi operare una ulteriore diluizione e pertanto è necessario avere pratica con questo tipo di problemi che, oltre ad essere proposti come esercizi, rientrano nella pratica quotidiana.

 Esercizi

  • Vengono prelevati 175 mL di soluzione di NaCl 1.60 M e il volume viene portato a 1.00 L. Calcolare la concentrazione della soluzione diluita

Le moli di NaCl contenute in 175 mL di una soluzione 1.60 M sono pari a:

moli = 1.60 mol/L ∙ 0.175 L = 0.280

La nuova concentrazione è quindi M = 0.280 mol/ 1.00 L = 0.280 M

Allo stesso risultato si può pervenire utilizzando la formula delle diluizioni:

M1V1= M2V2

Occorre ricordare che il volume va espresso ad ambo i membri nella stessa unità di misura quindi nel caso in esame on litri o millilitri

1.60 ∙ 175 mL = M2 ∙ 1000 mL

M2 = 1.60 ∙ 175 mL/1000 = 0.280

 

  • Calcolare quanti millilitri di una soluzione 5.0 M di KCl devono essere aggiunti a 160 mL di acqua per ottenere una soluzione 0.30 M

Per definizione di molarità:

0.30 = moli di KCl/ 0.160 L + V

Essendo V il volume della soluzione 5.0 M da aggiungere

Moli = molarità ∙ V = 5.0 V

Sostituendo

0.30 = 5.0 V/0.160+V

0.048 + 0.30 V = 5.0 V

0.048 = 4.7 V

V = 0.010 L = 10 mL

  • Calcolare la concentrazione di ioni cloruro in una soluzione ottenuta mescolando 100.0 mL di una soluzione di KCl 2.00 M con 50.0 mL di una soluzione di CaCl2 1.50 M assumendo i volumi additivi

Le moli di KCl contenute nella prima soluzione sono pari a 0.100 L ∙ 2.00 mol/L = 0.200 che corrispondono alle moli di Cl

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On