Blog

Numero di ossidazione: esercizi svolti

  |   Chimica, Stechiometria

Il numero di ossidazione di un elemento  indica il numero di elettroni persi, acquistati o messi in compartecipazione quando si forma un legame chimico da parte di un elemento.

Regole e esempi

Vi sono alcune regole per assegnare il numero di ossidazione a un elemento:

1)      Il numero di ossidazione di un elemento allo stato elementare o combinato con sé stesso vale zero.

Esempio: il numero di ossidazione di Al così come il numero di ossidazione di Cl2 è pari a zero

2)      Il numero di ossidazione di uno ione monoatomico è uguale alla sua carica

Esempio: Al3+ ha numero di ossidazione pari a +3, Na+ ha numero di ossidazione pari a +1, F ha numero di ossidazione pari a -1

3)      Il numero di ossidazione dell’idrogeno in un composto è sempre pari a +1 ad eccezione degli idruri dove l’idrogeno ha numero di ossidazione -1

Esempio: il numero di ossidazione dell’idrogeno in HCl è pari a +1, il numero di ossidazione dell’idrogeno in CaH2 (idruro di calcio) è pari -1

4)      Il numero di ossidazione dell’ossigeno in un composto è sempre uguale a -2 ad eccezione dei perossidi dove l’ossigeno ha numero di ossidazione -1 e nel composto OF2 dove ha numero di ossidazione pari a +2

Esempio: il numero di ossidazione dell’ossigeno in BaO è pari a -2, il numero di ossidazione dell’ossigeno in H2O2 ( perossido di idrogeno) è pari a -1

5)      I metalli del Primo Gruppo nei composti hanno sempre numero di ossidazione pari a +1

Esempio: il numero di ossidazione del potassio in KCl è pari a +1, il numero di ossidazione del sodio in Na2O è pari a +1

6)      La somma algebrica dei numeri di ossidazione in un composto è pari a zero

Esempio: il numero di ossidazione del cloro in NaCl è pari a -1 dal momento che il numero di ossidazione del sodio è pari sempre a +1

7)      La somma algebrica dei numeri di ossidazione in uno ione poliatomico è pari alla carica dello ione

Esempio: Il numero di ossidazione del carbonio in CO32- è pari a +4: infatti il numero di ossidazione dell’ossigeno è -2 (nello ione sono presenti 3 atomi di ossigeno);

numero di ossidazione del carbonio + 3(-2) = -2 (carica dello ione)

da cui numero di ossidazione del carbonio – 6 = -2 ovvero numero di ossidazione del carbonio = 6-2 = +4

8)      In un composto l’elemento più elettronegativo ha numero di ossidazione negativo mentre l’elemento meno elettronegativo ha numero di ossidazione positivo

 

Esercizi

Assegnare il numero di ossidazione a ciascun elemento nei seguenti composti:

HClO, BaSO4, Ca(NO3)2, NaNO2, K2Cr2O7, SO42-

 

a) HClO: l’idrogeno ha numero di ossidazione +1 mentre l’ossigeno ha numero di ossidazione -2;

detto x il numero di ossidazione del cloro applicando la regola 6) secondo la quale la somma algebrica dei numeri di ossidazione in un composto è pari a zero si ha

+1 + x -2 = 0 da cui x = +1

 

b) BaSO4: il bario è un elemento del secondo gruppo e quindi ha numero di ossidazione pari a +2; l’ossigeno ha numero di ossidazione -2 ( ve ne sono 4). Detto x il numero di ossidazione dello zolfo si ha

+2 + x + 4(-2) =0 da cui +2 +x – 8 =0 ovvero x – 6 = 0 quindi x = +6

 

c) Ca(NO3)2: il calcio  è un elemento del secondo gruppo e quindi ha numero di ossidazione pari a +2; l’ossigeno ha numero di ossidazione -2 ( ve ne sono 3 x 2 = 6). Detto x il numero di ossidazione dell’azoto ( tenendo presente che nelle molecola ve ne sono 2 si ha:

+2 + 2x + 6 (-2)= 0 da cui: 2 + 2x -12 = 0 ovvero 2x -10 = 0 quindi x = 10/2 = +5

 

d) NaNO2: il sodio è un elemento del primo gruppo e ha numero di ossidazione pari a +1; l’ossigeno ha numero di ossidazione pari a -2 ( ve ne sono 2). Detto x il numero di ossidazione dell’azoto si ha:

+1 +x + 2(-2)=0 da cui 1 + x -4 = 0 ovvero x-3 = 0 quindi x = +3

 

e) K2Cr2O7: il potassio è un elemento del primo gruppo ed ha sempre numero di ossidazione +1 ( ve ne sono 2) , l’ossigeno ha numero di ossidazione pari a -2 ( ve ne sono 7). Detto x il numero di ossidazione del cromo ( ve ne sono 2) si ha

2 ( +1) + 2x + 7 (-2) = 0 da cui: 2 + 2x -14 = 0 ovvero 2x – 12 = 0 da cui x = +6

 

f) SO42- è uno ione poliatomico per cui va applicata la regola (7  :  tenendo conto che l’ossigeno ha numero di ossidazione pari a -2 ( ve ne sono 4). Detto x il numero di ossidazione dello zolfo si ha

x + 4(-2) = -2 da cui x -8 = -2 ovvero x = +6

 

Un caso particolare per gli amanti della chimica:

Attribuire il numero di ossidazione dello zolfo nello ione poliatomico tetrationato S4O62-

Applicando la regola (7 e tenendo conto che l’ossigeno ha numero di ossidazione pari a -2 ( ve ne sono 6). Detto x il numero di ossidazione dello zolfo ( ve ne sono 4 ) si ha

4x + 6 (-2) = -2 da cui 4x -12 = -2 ovvero 4x = 10 da cui x = 10/4 = 5.2 ovvero 2.5. In generale i numeri di ossidazione degli elementi sono numeri interi per cui ciò può apparire strano; in realtà la struttura del tetrationato è quella che si può vedere in figura:

Tetrationato

in cui due atomi di zolfo, essendo legati reciprocamente hanno entrambi numero di ossidazione pari a zero. I rimanenti due atomi di zolfo hanno entrambi numero di ossidazione +5

 

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi