Helicobacter pylori e urea breath test

L’helicobacter pylori è un batterio spiraliforme che si annida e si sviluppa elettivamente nel piloro ovvero nella porzione terminale dello stomaco.

Fu  scoperto da Giulio Bizzozero nel 1892 ma  tale rinvenimento non fu considerato degno di nota. Tra l’altro non si riteneva possibile che tale batterio potesse insediarsi nello stomaco in quanto veniva ritenuto che le particolari condizioni di pH non ne consentissero la sopravvivenza.

Fu solo nel 1983 che due medici e scienziati australiano Robin Warren e Barry Marshall ( Premi Nobel per la medicina nel 2005) dopo aver isolato nuovamente il batterio compresero che l’helicobacter pylori potesse insediarsi nello stomaco instaurando un quadro infiammatorio che può degenerare in quadri patologici quali gastrite cronica, ulcera gastrica, ulcera duodenale e tumori dello stomaco.

L’helicobacter pylori infatti può sopravvivere nell’ambiente fortemente acido dello stomaco in quanto contiene un enzima, l’ureasi, che favorisce la produzione di ammoniaca che, grazie alle sue proprietà basiche, innalza il pH con conseguente riduzione dell’azione battericida dell’ambiente gastrico. La presenza di tale batterio può essere tramite:

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On