Blog

EDTA: standardizzazione

EDTA: standardizzazione

  |   Stechiometria

L’ EDTA  ovvero l’acido etilendiamminotetraacetico, è un acido tetracarbossilico in cui sono presenti due atomi di azoto che hanno rispettivamente un doppietto elettronico solitario

L’EDTA, che è spesso rappresentato come H4Y, dà luogo a quattro equilibri di dissociazione

H4Y ⇌ H+ + H3Y⇌ H+ + H2Y2- ⇌ H+ + HY3- ⇌ H+ + Y4-

In ambiente basico l’EDTA è presente sotto forma di Y4- che forma complessi con molti ioni metallici in rapporto stechiometrico di 1:1. È pertanto utilizzato nelle titolazioni complessometriche per determinare, in particolare, lo ione calcio e lo ione magnesio nella determinazione della durezza delle acque.

Standardizzazione

Non è usato come standard primario: la forma H4Y è scarsamente solubile in acqua mentre la forma Na2H2Y2· 2 H2O deve essere messa in stufa a 80°C per eliminare l’acqua di idratazione per alcuni giorni.

Risulta quindi più pratico standardizzare l’EDTA con uno standard primario. Esso è costituito da una soluzione contenente un catione metallico come zinco, magnesio, calcio e bismuto.

I migliori risultati si ottengono standardizzando la soluzione di EDTA utilizzando lo stesso metodo e lo stesso catione che è successivamente determinato.

La standardizzazione è effettuata in presenza di indicatori metallocromici come il nero eriocromo T.

Poiché l’EDTA è un acido che presenta quattro costanti di dissociazione le reazioni con gli ioni metallici sono dipendenti dal pH.

Procedimento

Preparazione della soluzione di EDTA 0.01 M a titolo approssimato

Pesare circa 3.7 g di EDTA bisodico biidrato C10H14N2Na2O8 · 2 H2O (MM: 372.24 g/mol) e metterlo in un beaker di 1.5 L. Aggiungere 1.0 L di acqua e riscaldare lentamente la soluzione su una piastra riscaldante agitando con un’ancoretta magnetica. Quando tutto il sale si è solubilizzato lasciar raffreddare.

Preparazione della soluzione standard di Zn2+

Pesare su una bilancia analitica circa 0.25 g di zinco metallico e annotare la massa di zinco pesata.

Lo zinco viene disciolto a caldo con 10 mL di acido nitrico 3.0 M e la soluzione è trasferita in un matraccio tarato da 250 mL

Titolazione

Mettere 25.0 mL della soluzione di zinco in una beuta a diluire con circa 25 mL di acqua. Portare il pH a 10 utilizzando una soluzione tampone ammoniacale. Aggiungere qualche goccia di nero eriocromo T e titolare con la soluzione di EDTA fin quando avviene il viraggio dell’indicatore da rosso a blu. Annotare il volume  di EDTA utilizzato e ripetere la titolazione altre due volte.

Calcoli

Massa di zinco pesata = 0.2521 g

Moli di zinco = 0.2521 g/65.38 g/mol = 0.003856

Concentrazione della soluzione contenente lo ione zinco = 0.003856 mol/ 0.250 L =0.01542

Moli di ione zinco in 25.0 mL = 25.0 · 0.01542 / 250 = 0.001542

Supponendo che siano stati necessari 15.0 mL della soluzione di EDTA a titolo approssimato poiché il rapporto tra ione zinco e EDTA è di 1:1 si ha:

moli di EDTA = 0.001542

concentrazione di EDTA = 0.001542/0.0150 L = 0.103 M

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi