Uova: pericolo fipronil

Negli ultimi giorni è stata riportata la notizia che uova contaminate con il fipronil sono state rinvenute in molti paesi europei che a loro volta si stanno rimpallando la responsabilità.

Le uova provenienti da fonti sospette sono state ritirate dai punti vendita ma non è escluso che possano essere state utilizzate in prodotti industriali.

Il fopronil è una polvere bianca dal vago odore di muffa appartenente alla famiglia dei fenilpirazoli:

fipronil

Il fipronil è un insetticida a largo spettro di azione e, a seconda della dose usata, è in grado di combattere formiche, scarafaggi, termiti, pulci, zecche, grilli talpa e altri tipi di insetti.

Viene quindi usato quale principio attivo in molti prodotti commerciali ad azione antiparassitaria per animali da compagnia e per disinfestare campi anche ad uso agricolo.

Il fopronil fu scoperto alla fine degli anni ’80 dello scorso secolo ed è stato messo in commercio nel 1993. Agisce sul sistema nervoso bloccando il passaggio degli ioni Cl tramite il recettore del GABA e il recettore del Glut-Cl.

E’ una sostanza che ha una lenta attività di azione ampiamente diffusa al punto che sono allo studio eventuali resistenze da parte di alcuni parassiti.

L’OMS classifica il fipronil come sostanza moderatamente pericolosa e la dose letale per i topi è di 97 mg/kg di peso corporeo.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On