Premio Nobel per la Chimica 2020

Il Premio Nobel per la Chimica 2020 è stato conferito a due donne: alla biochimica francese Emmanuelle Marie Charpentier e alla chimica statunitense Jennifer Anne Doudna.

Il prestigioso premio fu assegnato per la prima volta nel 1901 e i vincitori I vincitori vengono selezionati da un comitato di cinque membri eletto dall’Accademia reale svedese delle scienze.

Nel corso di oltre un secolo i più grandi chimici sono stati gratificati da questo premio che costituisce una delle massime onorificenze a cui può ambire uno scienziato.

Editing genomico

Il premio è stato conferito per i loro studi sull’editing genomico che si basa sull’ingegneria genetica e consiste nella modificazione del DNA in siti specifici.

Forbici genetiche CRISPR/Cas9

Le due scienziate hanno scoperto le forbici genetiche CRISPR/Cas9 che possono modificare il DNA di animali, piante e microrganismi con estrema precisione.

Il sistema si basa sulla proteina Cas9 che è in grado di tagliare il DNA per effettuare delle modifiche al genoma cellulare. Si possono così eliminare sequenze di DNA dannoso o sostituire delle sequenze correggendo delle mutazioni.

Questa tecnologia sta contribuendo a nuove terapie contro il cancro e può realizzare il sogno di curare le malattie ereditarie.

Un grazie a queste due scienziate per la loro scoperta che si spera possa portare alla cura delle malattie genetiche causate da anomalie del genoma, alcune delle quali non possono essere attualmente curate in modo definitivo

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On