Blog

moto oscillatorio-chimicamo

Moto oscillatorio

  |   Fisica

Un moto oscillatorio o vibratorio è un moto periodico che si ripete ad intervalli di tempo uguali quando una particella si muove avanti e indietro sullo stesso percorso.

Un esempio di moto oscillatorio è quello degli atomi nelle molecole o in un reticolo cristallino.

Altri esempi sono costituiti dalle oscillazioni di:

  • un bilanciere di un orologio
  • una massa fissata a una molla
  • una corda di violino

Moto smorzato

Tuttavia l’energia di questi moti è dissipata dalle forze di attrito e quindi essi diventano moti vibratori smorzati. Si può spesso annullare l’effetto di smorzamento fornendo sufficiente energia al sistema oscillante per compensare l’energia persa a causa dell’attrito

Grandezze

Un moto oscillatorio è caratterizzato da alcune grandezze caratteristiche:

  • periodo T che è il tempo necessario per un’oscillazione completa o ciclo
  • frequenza ν che è l’inverso del periodo ovvero ν = 1/T ed ha come unità di misura il ciclo al secondo o hertz
  • spostamento lineare o angolare che è la distanza lineare o angolare della particella oscillante dalla sua posizione di equilibrio in ogni istante

Inoltre la posizione in cui sulla particella oscillante non agisce alcuna forza è detta posizione di equilibrio.

Energia

Una  particella soggetta a moto oscillatorio periodico ripassa avanti e indietro per un punto che è la sua posizione di equilibrio.

Im questo punto l’energia potenziale della particella è minima.

Ad esempio in un pendolo

pendolo

l’energia potenziale è minima nel punto più basso dell’oscillazione.

La forza che agisce sulla particella è data da:

F = – dU/dt

Essa è pari a zero nella posizione di equilibrio, è orientata verso destra quando la particella si trova a sinistra rispetto alla posizione di equilibrio e viceversa.

La forza è una forza di richiamo in quanto agisce sempre in modo da accelerare la particella verso la posizione di equilibrio che, nel moto periodico, è sempre una posizione di equilibrio stabile.

L’energia meccanica totale E di una particella oscillante è data dalla somma dell’energia cinetica e potenziale ovvero:
E = K + U

dove E è costante se non agiscono forze non conservative come la forza di attrito.

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org