Blog

macrominerali-chimicamo

Macrominerali

  |   Chimica, Tutto è Chimica

I macrominerali, diversamente da carboidrati, lipidi e proteine non forniscono direttamente energia, ma sono indispensabili per dar vita a quei processi all’interno dell’organismo che producono l’energia.

Molte diete sono ricche di grassi, sali e zuccheri e povere di carboidrati complessi, vitamine e minerali. Questo tipo di dieta carente di macrominerali ha fatto aumentare disturbi alimentari e patologie quali:

  • Obesità
  • Diabete
  • Ipertensione
  • Problemi cardiovascolari

La frutta è un componente importante della dieta, fornendo nutrienti essenziali pur contenendo pochi grassi, proteine e carboidrati. Tuttavia, è ricca di fibre e aggiunge molti micronutrienti significativi alla dieta umana.

Tra i micronutrienti presenti nella frutta, i minerali rappresentano una classe di sostanze inorganiche presenti che si classificano in macrominerali e microminerali.

L’organismo richiede una quantità di macrominerali maggiore di 100 mg/giorno. Essi sono: calcio, sodio, magnesio, fosforo, cloro, zolfo e potassio.

Sono analizzate le funzioni e le fonti dei diversi macrominerali

Calcio

Il calcio mantiene la salute di ossa, denti, capelli e unghie. Inoltre è necessario per mantenere l’equilibrio dei liquidi nel corpo, inviare impulsi nervosi e consentire ai muscoli di contrarsi. È inoltre coinvolto nella coagulazione del sangue, nel funzionamento del cuore e nella secrezione del latte materno nelle madri che allattano. Il calcio è prelevato quotidianamente dalle ossa e dai denti in cui è immagazzinato e costantemente reintegrato.

Si trova prevalentemente nel latte e formaggi, yogurt, sardine e salmone, nelle verdure a foglia verde.

Sodio

Gli ioni sodio sono presenti nel fluido contenuto nelle cellule del corpo. La loro interazione con gli ioni potassio è essenziale per la sopravvivenza e per il normale funzionamento di nervi e muscoli. Il sodio regola l’equilibrio idrico nel corpo e mantiene l’equilibrio acido-base. È coinvolto nella produzione di adrenalina e amminoacidi.

La principale fonte di sodio è il sale da cucina utilizzato per dare sapidità ai cibi.

Tuttavia è contenuto negli affettati, formaggi, pane e, in genere, alimenti in scatola dove è aggiunto come conservante.

Magnesio

Il magnesio è essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo.

Infatti è un cofattore in più di 300 sistemi enzimatici che regolano diverse reazioni biochimiche nel corpo, tra cui la sintesi proteica, la funzione muscolare e nervosa, il controllo glicemico e la regolazione della pressione arteriosa.

Contribuisce allo sviluppo strutturale delle ossa ed è necessario per la sintesi del DNA, dell’ RNA e del glutatione che ha proprietà antiossidanti.

Il magnesio svolge anche un ruolo nel trasporto attivo di ioni di calcio e di potassio attraverso le membrane cellulari, un processo importante per la conduzione dell’impulso nervoso, la contrazione muscolare e il normale ritmo cardiaco.

Il magnesio si trova in verdure a foglia verde, farina integrale, latte, uova, pesce, legumi, crostacei, noci, arachidi, carne e cereali.

Fosforo

Il fosforo è necessario agli enzimi che metabolizzano grassi, proteine ​​e glucosio. È inoltre essenziale nei processi attraverso i quali il corpo produce e immagazzina energia e aiuta nella formazione di acidi nucleici per la divisione cellulare.

Il fosforo è presente nelle ossa sotto forma del minerale idrossiapatite. È  anche utilizzato nelle membrane cellulari e fa parte delle molecole energetiche ovvero ATP e ADP. Il fosforo, sotto forma di fosfato è presente nel DNA e nell’RNA.

Il fosforo è presente praticamente in tutti gli alimenti, ma particolarmente in quelli ad alto contenuto proteico, come carne, latticini, legumi e latte, così come nelle verdure a foglia verde e nella maggior parte della frutta.

Cloro

Il cloro sotto forma di cloruro è il principale anione monovalente dei fluidi extracellulari. I cloruri costituiscono circa il 65% degli anioni totali del plasma sanguigno e di altri fluidi extracellulari all’interno del corpo. È quindi essenziale per la regolazione della pressione osmotica e dell’equilibrio acido-base. Svolge anche un ruolo specifico nel trasporto di ossigeno e anidride carbonica nel sangue e nel mantenimento del pH del succo digestivo.

Come il sodio la principale fonte di cloro, sotto forma di cloruro, è il sale da cucina ma è presente anche nella carne, nel latte e nelle uova.

Zolfo

Lo zolfo è necessario per formare alcuni amminoacidi detti solforati come la metionina che è un amminoacido essenziale. Altri amminoacidi solforati sono la cisteina, la cistina, l’omocisteina e la taurina. In particolare la metionina e la cisteina sono coinvolte nella sintesi di alcune proteine come cheratina e collagene

Inoltre gli aminoacidi solforati sono utilizzati dall’organismo per produrre molecole come la biotina, il coenzima A, l’acido lipoico e il glutatione. Lo zolfo partecipa inoltre anche alla respirazione cellulare.

Le fonti alimentari di questo minerale sono carne, pollame, pesce, uova, fagioli, broccoli e cavolfiori.

Potassio

Il potassio è necessario per il corretto funzionamento del sistema nervoso, dei muscoli e del cuore. Esso, infatti, controlla insieme al sodio la corretta contrazione muscolare e il ritmo del cuore

Mantiene l’equilibrio osmotico del corpo ed è richiesto da diversi processi enzimatici, compreso il metabolismo delle proteine. Il giusto equilibrio di potassio è necessario per prevenire l’aritmia cardiaca. Esso inoltre partecipa alla sintesi delle proteine e alla trasformazione degli zuccheri in glicogeno

Il potassio si trova nella maggior parte degli alimenti, in particolare frutta e verdura fresca , carne, latte, farina integrale, caffè, tè e cereali.

 

 

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi