Blog

Idrossido di zinco-chimicamo

Idrossido di zinco

  |   Chimica, Chimica Generale

L’ idrossido di zinco è un composto inorganico avente formula Zn(OH)2 in cui lo zinco ha numero di ossidazione +2. Si trova in natura nei minerali ashoverite e sweetite

È un idrossido poco solubile e ha un prodotto di solubilità pari a 1.2 · 10-17

L’idrossido di zinco dà luogo all’equilibrio di dissociazione:

Zn(OH)2 ⇄ Zn2+ + 2 OH

L’espressione del prodotto di solubilità è:

Kps = [Zn2+][OH]2

Detta x la sua solubilità molare all’equilibrio si ha:

[Zn2+] = x e [OH] = 2x

Sostituendo questi valori nell’espressione del prodotto di solubilità si ha:

= (x)(2x)2 = 4x3

Da cui x = ∛1.2 · 10-17/4 = 1.4 · 10-6  M

Pertanto la sua solubilità è pari a 1.4 · 10-6   mol/L · 99.424 g/mol = 1.4 · 10-4    g/L

Proprietà

Si presenta sotto forma di polvere bianca ed è stabile e poco reattivo. Poco solubile in etanolo e acqua. In soluzione il precipitato si solubilizza in presenza di ammoniaca a causa della formazione del complesso tetrammino zinco secondo la reazione:

Zn(OH)2(s)+ 4 NH3(aq)  → [Zn(NH3)4]2+(aq) + 2 OH(aq)

Sintesi

Può essere ottenuto da una soluzione contenente un sale solubile dello zinco come il nitrato di zinco in presenza di una base secondo una reazione di precipitazione:

Zn(NO3)2(aq) + 2 NaOH(aq) → Zn(OH)2(s) + 2 NaNO3(aq)

Reazioni

L’idrossido di zinco è anfotero pertanto reagisce con gli acidi come HCl per dare cloruro di zinco:

Zn(OH)2(s) + 2 HCl(aq) → ZnCl2(aq) + 2 H2O(l)

In presenza di un eccesso di ione OH– si solubilizza dando il complesso tetraedrico con numero di coordinazione + 4 tetraidrossozincato secondo la reazione:

Zn(OH)2(s) + 2 OH(aq) → [Zn(OH)4]2-(aq)

Alla temperatura di 125 °C dà luogo a decomposizione termica con formazione di ossido di zinco secondo la reazione:

Zn(OH)2→ ZnO + H2O

Usi

L’idrossido di zinco è utilizzato:

  • nelle medicazioni chirurgiche come adsorbente
  • come riempitivo per vernici, tessuti e plastica
  • come materiale isolante per proteggere dal rumore e dal freddo
  • per la produzione di cemento, macchinari aerei o spaziali e macchinari elettrici

In combinazione con l’ossido di zinco, è ampiamente utilizzato in creme di calamina, unguenti, talco per bambini, lozioni per la pelle e cosmetici.

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi