Blog

Idrossido di litio

  |   Chimica, Chimica Generale

L’ idrossido di litio è un composto inorganico con formula LiOH ed è una base forte come tutte quelle costituite da metalli alcalini.

Tuttavia esso è meno basico rispetto ad esse a causa della minore percentuale di carattere ionico dovuta alla maggiore elettronegatività del litio.

Proprietà

È un solido bianco igroscopico solubile in acqua e meno solubile in etanolo e metanolo. È scarsamente solubile in etere etilico e isopropanolo. Può presentarsi monoidrato che è un solido cristallino

Sintesi

L’idrossido di litio è ottenuto attraverso diverse vie sintetiche.

Può essere ottenuto dalla reazione tra:

LiH + H2O → LiOH + H2

  • ossido di litio e acqua

Li2O + H2O → 2 LiOH

Li2CO3 + Ca(OH)2 → 2 LiOH + CaCO3

In questa reazione che avviene a livello industriale il carbonato di calcio è allontanato per filtrazione.

L’idrossido di litio ottenuto è monoidrato ed è ottenuto anidro riscaldandolo a una temperatura maggiore di 100°C sotto vuoto

Reazioni

Reagisce con gli acidi secondo una reazione di neutralizzazione:

LiOH + HCl → LiCl + H2O

Dà reazione di decomposizione termica a una temperatura maggiore di 800°C operando sotto vuoto. I prodotti della reazione sono ossido di litio e acqua:

2 LiOH → Li2O + H2O

Come l’idrossido di sodio reagisce con il biossido di carbonio contenuto nell’aria per formare il carbonato di litio:

2 LiOH + CO2 → Li2CO3 + H2O

In presenza di cloro dà luogo alla formazione di ipoclorito di litio:

LiOH + Cl2 → HClO + HCl

Dà reazione di saponificazione con gli acidi grassi. Reagisce infatti con l’acido stearico per dare stearato di litio:

CH3(CH2)16COOH + LiOH → C17H35COOLi + H2O

Usi

L’idrossido di litio è utilizzato per assorbire il biossido di carbonio nei veicoli spaziali e per produrre grasso lubrificante in grado di resistere a temperature e condizioni di carico estreme.

È usato come elettrolita per batterie e come catalizzatore per reazioni di polimerizzazione.