Blog

fluorite-chimicamo

Fluorite

  |   Chimica, Chimica Generale

La fluorite è un minerale costituito da fluoruro di calcio CaF2 che è spesso rinvenuta in filoni idrotermali in cui vi sono solfuri di piombo, argento e zinco o  barite.

Il chimico e mineralogista italiano Carlo Antonio Galeani Napione nel 1797 attribuì il nome a questo minerale dal latino fluĕre che significa scorrere, per il basso punto di fusione e per il suo utilizzo come fondente in metallurgia

Diffusione

È un minerale piuttosto diffuso in Cina, Sud Africa, Mongolia, Francia, Russia, Brasile, Spagna e nel Nord America centrale ed in particolare in Messico, Illinois, Missouri, Kentucky e Colorado.

I vasti giacimenti di fluorite nell’area dell’Illinois-Kentucky sono in gran parte esauriti ma le collezioni di minerali sono ancora ricche dei loro esemplari. I cristalli più pregiati al mondo provengono da depositi delle Alpi svizzere e francesi e hanno un colore da un rosa delicato a un rosso intenso.

Una rara e ricercata forma di fluorite con bande di colore viola-blu o giallastro è il Blu John che si trova nel Regno Unito a Blue John Cavern, Treak Cliff Cavern o Castleton nel Derbyshire

Proprietà

Abitualmente la fluorite è abbastanza pura, ma può presentarsi fino al 20% di ittrio o cerio in sostituzione del calcio.

A seconda delle impurezze presenti ha colori che vanno da:

  • incolore
  • viola
  • verde
  • blu
  • giallo
  • arancione
  • marrone
  • bianco
  • rosa
  • varie colorazioni di rosso tra cui rosso brunastro, rosso rosato, brunastro
  • nero

Ha una durezza di 4 nella scala di Mohs.

Nel 1852 il matematico e fisico irlandese George Gabriel Stokes scoprì la capacità dei campioni di fluorite di produrre un bagliore blu quando illuminati dalla luce. Chiamò questo fenomeno fluorescenza dal nome del minerale.

Usi

Oltre che come pietra semipreziosa trova largo utilizzo nelle industrie metallurgiche, ceramiche e chimiche ed è anche usata come opacizzante nel vetro opalescente. Piccole quantità di fluorite negli smalti ceramici e negli producono un colore verde trasparente. Cristalli a elevata nitidezza sono usati per realizzare obiettivi per microscopi, telescopi e fotocamere. La fluorite viola è stata utilizzata come pigmento nel periodo 1470-1520.

Costituisce inoltre una fonte di fluoro e acido fluoridrico.

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org