Blog

epimeri-chimicamo

Epimeri

  |   Chimica, Chimica Organica

Gli epimeri sono composti organici la cui formula di struttura differisce, rispetto a un altro composto,  nella distribuzione spaziale dei sostituenti a un atomo di carbonio

Gli stereoisomeri sono isomeri i cui atomi sono legati nello stesso ordine ma sono orientati in modo diverso nello spazio.

Gli stereoisomeri si suddividono in:

  • enantiomeri le cui immagini speculari non sono sovrapponibili
  • diastereoisomeri sono stereoisomeri non identici le cui molecole non sono immagini speculari.

Un esempio di enantiomeri è costituito dal D-glucosio e dall’ L-glucosio in cui tutti gli atomi di carbonio chirali hanno configurazione diversa

glucosioDefinizione

I diastereoisomeri in cui sono presenti almeno due centri chirali che differiscono nella loro configurazione di un solo centro chirale vengono detti epimeri.

Ad esempio il D-galattosio è un epimero del D-glucosio in quanto differisce nella configurazione del carbonio 4 che viene detto carbonio epimerico.

epimeriDifferenze tra enantiomeri e epimeri

Sono riportate in tabella le principali differenze tre enantiomeri ed epimeri

Enantiomeri Epimeri
Gli enantiomeri sono isomeri ottici le cui immagini speculari non sono sovrapponibili Gli epimeri sono diastereoisomeri con almeno due atomi di carbonio chirali che differiscono nella loro configurazione di un solo centro chirale
Differiscono l’uno dall’altro in ogni centro chirale Differiscono l’uno dall’altro in un solo centro chirale
Risultano immagine speculare una dell’altra e non sono sovrapponibili Non sono immagini speculari l’uno dell’altro
Hanno le stesse proprietà fisiche e chimiche ad eccezione della rotazione del piano della luce polarizzata Hanno diverse proprietà fisiche e chimiche

 

Applicazioni

Si possono verificare processi di epimerizzazione in cui si verifica un cambiamento nella configurazione di un solo centro chirale. Di conseguenza, si forma un diastereomero.

In campo medico questo processo si verifica nelle tetracicline che sono gruppo di farmaci antibatterici inibitori della sintesi proteica.

In condizioni acide intorno a pH 4, le tetracicline tendono a epimerizzare e a degradarsi con formazione di composti inattivi.

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi