Blog

Classificazione dei minerali-chimicamo

Classificazione dei minerali

  |   Chimica, Chimica Generale

La classificazione dei minerali, solidi cristallini inorganici formati naturalmente con composizione chimica definita e identificazione delle proprietà fisiche, è fatta secondo diversi criteri.

La prima classificazione dei minerali risale a Mohs che 1812 elaborò una scala di durezza dei materiali prendendo come riferimento dieci minerali. Confrontando la capacità di ciascuno di scalfire un altro essendo la durezza definibile come la resistenza di un materiale alla penetrazione di un corpo più duro.

La seconda risale a Dana elaborata nel 1837 che si basa sia sulle proprietà chimiche che sulla struttura cristallina dei minerali. Ogni minerale è identificato da:

  • classe del minerale
  • tipo di minerale, basato su diversi criteri legati alle caratteristiche atomiche del minerale
  • gruppo, dipendente dalla struttura cristallina e dal gruppo spaziale del minerale;
  • numero assegnato in modo univoco ad ogni specie di minerale del gruppo

La terza classificazione è quella di Nickel-Strunz che si basa sia sulle caratteristiche chimiche sia su quelle cristallografiche dei minerali.

Attualmente la classificazione dei minerali secondo i criteri di Nickel-Strunz  è il sistema di classificazione adottato dall’International Mineralogical Association.

Classificazione Nickel-Strunz

La classificazione Nickel-Strunz divide le specie minerali in 10 gruppi basandosi sull’anione. Strunz suddivide quindi queste classi in sottogruppi e ulteriori sottogruppi in base alle caratteristiche strutturali.

La classificazione di ogni minerale è riassunta in un codice alfanumerico composto da un numero che indica la classe, due lettere che indicano nell’ordine divisione e sottodivisione e ancora un numero che indica il gruppo. Il sottogruppo, se presente, è indicato da una lettera minuscola finale.

01

01.A- Metalli e leghe intermetalliche

01.B- Carburi metallici, siliciuri, nitruri e fosfuri

01.C- Metalloidi e non metalli

01.D- Carburi non metallici e nitruri

02

02.A- Leghe

02.B- Solfuri metallici in cui il rapporto tra metallo e zolfo è in genere di 2:1

02.C- Solfuri metallici in cui il rapporto tra metallo e zolfo è in genere di 1:1

02.D- Solfuri metallici in cui il rapporto tra metallo e zolfo è di 3:4 o di 2:2

02.E- Solfuri metallici in cui il rapporto tra metallo e zolfo è in genere di 1:2

02.F- Solfuri di arsenico, metalli alcalini, alogeni

02.G- Solfoarseniti, solfoantimoniti, solfobismutiti

02.H- Solfosatici derivanti da SnS

02.J – Solfosatici derivanti da PbS

02.K- Solfoarseniati, solfoantimoniati

02.L- Solfosali non classificati

02.M- Ossisulfosali

 

03 Alogenuri

03.A- Alogenuri semplici senza acqua

03.B- Alogenuri semplici con acqua

03.C- Alogenuri complessi

03.D- Ossialogenuri, idrossialogenuri e doppi alogenuri

 

04 Ossidi, idrossidi, vanadati, arseniti, antimoniti, bismutiti, solfiti, seleniuri, telluriti, iodato

04.A- Rapporto metallo: ossigeno  2:1 e 1:1

04.B- Rapporto metallo: ossigeno  3:4

04.C- Rapporto metallo: ossigeno  2:3 e 3:5

04.D- Rapporto metallo: ossigeno  1:2

04.E- Rapporto metallo: ossigeno   < 1:2

04.F- Idrossidi senza V o U

04.G- Idrossido di uranile

04.H – Vanadati

04.J- Arseniti, antimoniti, bismutiti, solfiti, seleniuri, telluriti; iodati

04.K- Iodati trigonali e piramidali

05 Carbonati (nitrati)

05.A- Carbonati senza altri anioni con acqua

05.B- Carbonati senza altri anioni senza acqua

05.C- Carbonati senza altri anioni con acqua

05.D- Carbonati con altri anioni con acqua

05.E- Uranil carbonato

05.N- Nitrati

06 Borati

06.A- Monoborati

06.B- Diborati

06.C- Triborati

06.D- Tetraborati

06.E- Pentaborati

06.F- Esaborati

06.G- Eptaborati e altri megaborati

06.H- Altri borati

07 Solfati (selenati, tellurati, cromati, molibdati, tungstati)

07.A- Solfati (selenati) senza altri anioni, senzaacqua

07.B- Solfati (selenati) con altri anioni, senza acqua

07.C- Solfati (selenati) senza altri anioni con acqua

07.D- Solfati (selenati) con altri anioni con acqua

07.E- Uranil solfati

07.F- Cromati

07.G- Molibdati, Tungstati e Niobati

07.H – Uranio e uranil molibdati and tungstati

07.J- Tiosolfati

08  Fosfati, Arseniati, Vanadati

08.A- Fosfati senza altri anioni e senza acqua

08.B- Fosfati con altri anioni e senza acqua

08.C- Fosfati senza altri anioni e con acqua

08.D- Fosfati senza altri anioni e con acqua

08.E-  Uranil fosfati arseniati

08.F – Polifosfati, Poliarseniati, Polivanadati

09 Silicati (germanati)

09.A- Nesosilicati

09.B- Sorosilicati

09.C- Ciclosilicati

09.D- Inosilicati

09.E- Fillosilicati

09.F- Tectosilicati senza acqua zeolitica

09.G- Tectosilicati con acqua zeolitica

09.H- Silicati non classificati

09.J- Germanati

10 Composti organici

10.A- Sali di composti organici

10.B- Idrocarburi

10.C- Minerali organici vari

Condividi