Blog

cinnamaldeide-chimicamo

Cinnamaldeide

  |   Chimica, Chimica Organica

Il sapore e l’aroma della cannella sono dovuti a un olio essenziale che costituisce tra l’1 e il 4% della corteccia dell’albero Cinnamomum zeylanicum che contiene (dal 65 al 75% dell’olio) la cinnamaldeide in ragione del 65-70%

I chimici francesi Jean Baptiste André Dumas e Eugène-Melchior Péligot isolarono per la prima volta la cinnamaldeide dall’olio essenziale nel 1934. Nello stesso anno il chimico italiano Luigi Chiozza la ottenne in laboratorio

Ha formula C6H5CH=CHCHO e ha nome I.U.P.A.C. (2E)-3-fenilprop-2-enale e struttura

cinnamaldeide-chimicamoLa cinnamaldeide ha un gruppo benzenico legato a un’aldeide insatura e può presentarsi sotto forma di due isomeri in forma cis o trans. Quella presente in natura è in forma cis

Proprietà

La cinnamaldeide esiste come liquido oleoso dal giallastro al giallo-verdastro con un forte odore pungente, speziato, di cannella. È poco solubile in acqua e molti solventi organici come etanolo, etere etilico e cloroformio

Sintesi

È ottenuta dalla distillazione in corrente di vapore dell’olio della corteccia di cannella.

In laboratorio è ottenuta dalla condensazione tra benzaldeide e acetaldeide secondo la reazione:

C6H5CHO + CH3CHO → C6H5CH=CHCHO + H2O

Reazioni

La  cinnamaldeide è un’aldeide α,β-insatura che, per idrogenazione, porta alla formazione dell’alcol insaturo ovvero l’alcol cinnamilico:

C6H5CH=CHCHO+ H2 → C6H5CH=CHCH2OH

Questa reazione di riduzione avviene in presenza di litio alluminio idruro

Reagisce secondo una reazione di condensazione aldolica con l’acetone in ambiente basico per dare dicinnamalacetone

reazioni cinnamaldeide-chimicamoUsi

È utilizzata come additivo alimentare per migliorare il sapore e l’odore.

In particolare è usata come additivo in:

  • Torte
  • Gomme da masticare
  • Prodotti a base di cioccolato
  • Gelati
  • Bevande

Il composto è anche aggiunto a una serie di cosmetici e prodotti per la cura della casa per migliorarne l’odore. Tali prodotti includono deodoranti, detergenti, collutori, profumi, saponi e dentifrici. La cinnamaldeide è utilizzata anche in agricoltura come insetticida e fungicida.

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi