Blog

Carbonato di ammonio

  |   Chimica, Chimica Generale

Il carbonato di ammonio ha formula (NH4)2CO3 e si presenta come un solido bianco solubile in acqua dall’intenso odore di ammoniaca.

È un sale che in acqua si dissocia in ioni ammonio e ione carbonato:

(NH4)2CO3 → 2 NH4+ + CO32-

Lo ione ammonio è l’acido coniugato della base debole NH3 e lo ione carbonato è la base coniugata dello ione bicarbonato HCO3.

Il pH di una soluzione di carbonato di ammonio, tenendo conto delle rispettive costanti di equilibrio risulta maggiore di 7.

Sintesi

Il carbonato di ammonio è ottenuto dalla reazione tra biossido di carbonio e ammoniaca in soluzione acquosa secondo la reazione:
CO2 + 2 NH3 + H2O → (NH4)2CO3

Reazioni

Decomposizione termica

Ad una temperatura di circa 58°C  dà luogo a una decomposizione termica:

(NH4)2CO3 → CO2 + 2 NH3 + H2O

Reagisce con:

3 (NH4)2CO+ 2 H3PO4 → 2 (NH4)3PO4 + 3 CO2 + 3 H2O

(NH4)2CO+ BaCl2 → BaCO3 + 2 NH4Cl

(NH4)2CO+ CaCl2 → CaCO3 + 2 NH4Cl

  • Acido solforico per dare solfato di ammonio, biossido di carbonio e acqua

(NH4)2CO+  H2SO4 →  (NH4)22O4 +  CO2 +  H2O

(NH4)2CO+  2 KOH → K2CO3 + 2 NH3 + 2 H2O

Usi

Il carbonato di ammonio, grazie al fatto che si decompone termicamente sviluppando biossido di carbonio, è utilizzato quale polvere lievitante per la preparazione di biscotti o dolci secchi. Sebbene sia largamente utilizzato prevalentemente nei Paesi nordici trova utilizzo anche in alcune specialità come i roccocò napoletani che vengono gustati nel periodo natalizio.

Con la sigla E503 è utilizzato come regolatore di acidità.

È usato nel campo del restauro conservativo per allontanare depositi dalle superfici dei dipinti murali.