Blog

arseniato-chimicamo

Arseniato

  |   Chimica, Chimica Generale

Lo ione arseniato ha geometria molecolare tetraedrica e formula AsO43- in cui l’arsenico ha numero di ossidazione +5 e lunghezze di legame As-O da 1.66 a 1.71 Å

Lo ione arseniato è un sale dell’acido arsenico H3AsO4 che è un acido triprotico che si dissocia secondo le tre reazioni di equilibrio:

H3AsO4 + H2O ⇄ H2AsO4 + H3O+

H2AsO4 + H2O ⇄ HAsO42- + H3O+

HAsO42- + H2O ⇄ AsO43- + H3O+

Le cui costanti valgono rispettivamente: Ka1= 6.0 · 10-3, Ka2 = 1.0 · 10-7, Ka3 = 3.2 · 10-12

Trattando quindi l’acido arsenico con un largo eccesso di base forte si ottiene lo ione arseniato che è la base coniugata dell’idrogenoarseniato

Stato naturale

Gli arseniati si trovano in natura in minerali quali:

  • Adamite in forma di idrossido di zinco arseniato Zn2(AsO4)(OH)
  • Alarsite in forma di arseniato di alluminio AlAsO4
  • Legrandite in forma di idrossido di zinco arseniato idrato Zn2(AsO4)(OH)· H2O
  • Eritrite in forma di arseniato di cobalto idrato Co3(AsO4)2 8 H2O

Proprietà

L’arseniato è un analogo chimico del fosfato e sia l’arsenico che fosforo fanno parte del Gruppo 15 della Tavola Periodica.

A differenza dei fosfati, tuttavia, gli arseniati non sono facilmente persi dai minerali a causa di agenti atmosferici.

L’arseniato è molto meno tossico dell’arsenito AsO33-  in cui l’arsenico ha numero di ossidazione +3

Quest’ultimo infatti  è più mobile nelle acque sotterranee e nel suolo, e forma forti interazioni di tipo metallico con i gruppi tiolici nei residui di cisteina proteica e nei tioli di piccole molecole

È un ossidante moderato e può essere ridotto ad arsenito o ad arsina

L’arseniato è la forma predominante di arsenico inorganico in ambienti aerobici acquosi. D’altra parte, l’arsenito è più comune negli ambienti anaerobici e più tossico dell’arseniato.

È utilizzato come indicatore di depositi minerari di arseniuri di rame, nichel e cobalto, a seguito della sua reazione con metalli di transizione  a seguito delle quali si ottengono composti colorati.

Determinazione

L’arseniato può essere determinato tramite titolazione iodometrica in cui è ridotto in soluzione acida per dare iodio e arsenito secondo la reazione:

AsO43- + 2 H+ + 2 I → AsO33- + I2 + H2O

Lo iodio liberato è quindi titolato con una soluzione standardizzata di tiosolfato di sodio

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi