Usi degli alogenuri alchilici

Gli alogenuri alchilici sono composti organici aventi formula R-X dove R è un gruppo alchilico e X è un alogeno. Tenendo conto che un alcano ha formula generale CnH2n+2 e che negli alogenuri alchilici un alogeno si trova al posto di un idrogeno la formula generale di un alogenuro alchilico è CnH2n+1X. Gli alogenuri alchilici detti anche aloalcani, sottoinsieme della classe degli idrocarburi alogenati,  possono contenere anche più di un alogeno.

Essi vengono usati sia nell’industria che nell’agricoltura nei campi più svariati come, ad esempio, in qualità di solventi, ritardanti di fiamma, agenti estinguenti, refrigeranti, propellenti, prodotti farmaceutici, fungicidi ed erbicidi.

Il diclorometano CH2Cl2, il triclorometano CHCl3 e il tricloroetilene Cl2C=CHCl sono usati come solventi. Un tempo anche il tetraclorometano CCl4 veniva usato come sgrassante e come solvente anche per usi domestici per la pulitura a secco ma a della sua tossicità e per i suoi effetti cancerogeni è stato completamente eliminato per tali scopi.

Per le sue capacità solventi il diclorometano viene utilizzato per ottenere il caffè decaffeinato; la caffeina infatti a contatto con questo aloalcano viene solubilizzata e successivamente estratta.

L’utilizzo degli alogenuri alchilici in qualità di solventi è stato, tuttavia,  notevolmente limitato per la loro tossicità e per il loro impatto ambientale.

In qualità di anestetico il triclorometano CHCl3  più noto con il nome di cloroformio fu usato già dal 1840 per indurre un’anestesia generale aprendo così nuove frontiere alla chirurgia.

Il cloroformio fu  tuttavia fu presto abbandonato una volta noti i suoi effetti tossici indesiderati e appurata la sua tendenza a provocare delle aritmie cardiache fatali.

Tuttora usato quale anestetico, unitamente al protossido di azoto, è il 2-bromo-2-cloro-1,1,1-trifluoroetano noto con il nome di alotano . L’ utilizzo di tale anestetico, nonostante la sua tossicità è dovuto al fatto che non è infiammabile, non è irritante per le mucose e, a causa del suo elevato potere depressore se ne può usare in minima quantità.

Il cloroetano CH3CH2Cl viene usato in campo odontoiatrico come anestetico locale.

Gli alogenuri alchilici hanno contribuito alla salute umana attraverso il loro impiego come insetticidi. Fin dall’antichità, infatti, molte persone sono morte di fame e malattie causate da zanzare, pulci, pidocchi e altri parassiti. La “morte nera” del Medioevo che spazzò via quasi un terzo della popolazione europea attraverso l’infezione dalla peste bubbonica era trasmessa attraverso la puntura delle pulci dei ratti o tramite il morso dei ratti stessi o di altri roditori.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On