Blog

rotazione specifica-chimicamo

Rotazione specifica. Esercizi

  |   Chimica, Chimica Organica

La rotazione specifica  è una proprietà di un composto chimico chirale definita come il cambiamento di orientamento della luce monocromatica polarizzata nel piano, per unità di prodotto distanza-concentrazione, quando la luce passa attraverso un campione di un composto in soluzione

Gli enantiomeri sono una coppia di molecole che sono immagini speculari l’una dell’altra e non sovrapponibili: tali molecole sono dette chirali e non hanno né piani di simmetria né centri di inversione. Le proprietà chimiche e fisiche di una coppia di enantiomeri sono uguali: essi hanno, ad esempio, stessa temperatura di ebollizione e di fusione, stessa solubilità e stesso indice di rifrazione.

L’unica proprietà nella quale gli enantiomeri differiscono è la capacità di ruotare il piano della luce polarizzata ; tale capacità detta potere rotatorio, è uguale in valore assoluto ma di segno opposto per ognuno dei due enantiomeri.

La rotazione della luce linearmente polarizzata avviene a livello molecolare e pertanto il grado della rotazione è proporzionale alla quantità della specie otticamente attiva presente ed è espressa dalla seguente equazione:

[α] λT = α/lc

Dove [α] λT è la rotazione specifica espressa abitualmente in gradi sebbene l’unità è gradi cm2/grammi

T è la temperatura il °C

λ è la lunghezza d’onda della radiazione che abitualmente è quella della linea D del sodio corrispondente a 589 nm

α è la rotazione osservata espressa in gradi

l è la lunghezza del cammino ottico espressa in decimetri

c è la concentrazione espressa in g/mL se il liquido è puro e c coincide con la densità

c è la concentrazione espressa in g/100 mL se si tratta di una soluzione

Ad esempio dire che la chinina ha [α]D pari a – 117 °C con c = 1.5 e l = 1 dm a 17°C significa dire che tale composto alla concentrazione di 1.5 g/mL alla temperatura di 17 °C devia a sinistra il piano della luce polarizzata avente lunghezza d’onda 589 nm quando il cammino ottico è di 1 dm.

La rotazione specifica è una grandezza intensiva e caratteristica di un determinato composto.

 

Esercizi

1)      Un campione puro di (s)-2-butanolo viene posto in un tubo polarimetrico avente lunghezza 10.0 cm. Usando una lunghezza d’onda corrispondente alla linea D del sodio si è osservato che α a 20°C è pari a + 104 °. Sapendo che la densità del composto è di 0.805 g/mL calcolare la rotazione specifica

Si ricordi che l va espresso in decimetri quindi il cammino ottico è di 10.0 cm = 1.00 dm

Sostituendo i dati nell’equazione [α] λT = α/lc si ha:

[α] λT = + 104°/ 1.00 dm ∙ 0.805 g/mL = + 129 °

 

 2)      Calcolare la rotazione osservata di una soluzione contenente 0.5245 g di (S)-1-ammino-1-feniletano diluito in un volume di 10.0 mL con metanolo a 30°C usando una radiazione avente la lunghezza d’onda della linea D del sodio in un tubo polarimetrico avente lunghezza 1.00 dm. La rotazione  specifica è [α]D23 del composto è – 30.0°

Per calcolare c si osservi che 0.5245 g in 10.0 mL corrispondono a 5.245 g/100 mL

Dall’equazione [α] λT = α/lc si ottiene:

α = [α] λT lc

sostituendo nell’equazione i valori numerici si ha:

α = – 30.0° ∙ 1.00 dm ∙ 5.245 = – 157°

3)      Calcolare la rotazione specifica dell’acido (2R,3R)- tartarico sapendo che 0.856 g di sostanza diluita fino a un volume di 10.0 mL di acqua e posta in un tubo polarimetrico di 1.00 dm mostra una rotazione di + 1.06° alla temperatura di 20.0°C usando una radiazione avente la lunghezza d’onda della linea D del sodio

c = 0.856 g/ 10.0 mL

ovvero c = 0.0856 g/mL

[α] D20= + 1.06/ (1.00 dm)( 0.0856 g/mL) = + 12.4 °C

 

4)      Calcolare la rotazione di una soluzione 1.0 x 10-4 M di taxolo (PM = 853.93 g/mol) in metanolo sapendo che [α] D20=  = – 49°  assumendo che il tubo polarimetrico sia di 1.00 dm

Dobbiamo calcolare c.

La soluzione è 1.0 ∙ 10-4 M ovvero vi sono 1.0 ∙ 10-4 moli in 1 L

Massa del soluto = 1.0 ∙ 10-4 mol x 853.93 g/mol = 0.085 g in un volume di soluzione = 1000 mL

In 1 mL sono presenti quindi 0.000085 g

[α] D20=  = – 49°  = α / 1.00 dm x 0.000085 g

Da cui α = – 49° ∙ 1.00 dm ∙ 0.000085 g = – 0.0042°

Condividi



Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org