Blog

Reazioni del benzene sostituito-chimicamo

Benzene sostituito: reazioni

  |   Chimica, Chimica Organica

Il benzene sostituito è un composto in cui uno o più atomi di idrogeno sono sostituiti da altrettanti gruppi alchilici o eteroatomi

Negli alchilbenzeni ovvero nei composti dove il benzene è sostituito è presente un atomo di carbonio legato direttamente all’anello benzenico. Il più semplice dei composti appartenenti a questa categoria è il toluene.

Il toluene, ad esempio, in cui un idrogeno del benzene è sostituito con un gruppo -CH3 mostra una particolare reattività della posizione benzilica a causa della bassa energia di legame del legame C-H.

Nello specifico il legame C6H5CH2-H è più debole rispetto agli altri legami carbonio-idrogeno in quanto, la scissione omolitica del legame porta a un radicale  stabilizzato per risonanza:

risonanza

Reazioni

Gli alchilbenzeni e i loro derivati danno quindi una serie di reazioni:

In figura viene rappresentato il meccanismo di reazione tra l’etilbenzene e il bromo che dà luogo alla alogenazione del carbonio benzilico. A seguito della scissione omolitica della molecola di Br2 si ottengono due radicali Br·; l’allontanamento di un idrogeno legato al carbonio benzilico porta alla formazione di un radicale che attacca una molecola di Br2 con conseguente alogenazione del carbonio

bromofeniletano

  • Sostituzione degli alogenuri benzilici

Gli alogenuri benzilici danno luogo a una reazione di sostituzione nucleofila. Quelli primari reagiscono secondo un meccanismo del tipo SN2 mentre gli alogenuri benzilici secondari o terziari reagiscono con un meccanismo del tipo SN1 a causa della formazione di un carbocatione stabilizzato per risonanza.

Ad esempio il bromofenilmetano  reagisce via SN2 con NaOH per dare l’alcol benzilico

bromofenilmetano

Il 2-bromo-1,1-dimetil-etilbenzene reagisce con l’acqua via SN1 a causa della formazione di un carbocatione stabilizzato per risonanza

sostituzione nucleofila

  • Eliminazione degli alcoli benzilici

Gli alcoli benzilici in ambiente acido danno reazioni di eliminazione per dare gli alcheni. Ad esempio l’1-feniletanolo in presenza di acido solforico dà luogo a una eliminazione tramite un meccanismo E1 per dare il feniletene

feniletene

Lo stirene e i suoi derivati danno le reazioni di addizione tipiche degli alcheni come idratazione e alogenazione. La reazione di addizione avviene sulla catena laterale insatura piuttosto che sull’anello benzenico che perderebbe l’aromaticità

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi