Reazione di Rosenmund

La reazione di Rosenmund, detta anche riduzione di Rosenmund, è un processo di idrogenazione in cui un alogenuro acilico viene convertito selettivamente ad aldeide e può essere schematizzato come:

RCOCl + H2 → RCHO + HCl

Il carbonio carbonilico passa da numero di ossidazione +3 dell’alogenuro acilico a numero di ossidazione +1 nell’aldeide.

La reazione di idrogenazione avviene in presenza di un catalizzatoremetallico come il palladio su solfato di bario: l’idrogeno gassoso viene fatto gorgogliare nella soluzione calda di alogenuro acilico in cui è presente il catalizzatore e si forma l’aldeide e l’acido cloridrico.

L’aldeide, tuttavia, può ulteriormente reagire con formazione di un alcol primario che, a sua volta, può essere convertito in alcano; inoltre l’alcol può reagire con l’alogenuro acilico per dare un estere.

Rosenmund

Per prevenire l’ulteriore riduzione dell’aldeide formatasi l’attività del catalizzatore deve essere regolata e pertanto il catalizzatore viene avvelenato con un derivato della chinolina.

La reazione che avviene in presenza di solventi come benzene, toluene e xilene può essere condotta anche su alogenuri acilici aromatici.

Nella pratica moderna spesso vengono usati quali riducenti il litio alluminio idruro o il sodio boroidruro.

Il meccanismo della riduzione di Rosenmund in presenza di litio tri(t-butossi) alluminio idruro viene mostrato in figura:

Assumendo un meccanismo di addizione-eliminazione, lo ione idruro viene trasferito nel primo stadio dal litio tri(t-butossi) alluminio idruro al cloruro acilico

litio tri(t-butossi) alluminio idruro

Successivamente avviene l’eliminazione acido-catalizzata con ottenimento dell’aldeide

eliminazione acido-catalizzata

Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On