Reazione di Bucherer Bergs

L’idantoina avente formula C3H4N2O2 da cui, per sostituzione di uno o più atomi di idrogeno con altrettanti radicali organici, si ottiene una serie di composti detti genericamente idantoine è un composto eterociclico. I derivati dell’idantoina trovano largo impiego clinico nel trattamento delle sindromi epilettiche e, in minor misura, nelle aritmie cardiache.

La sintesi dell’idantoina detta reazione di Bucherer Bergs avviene per reazione di un composto carbonilico (aldeide o chetone) con 2 equivalenti di cianuro di potassio e 4 equivalenti di ammonio carbonato. Poiché il meccanismo della reazione prevede l’iniziale formazione di una cianidrina tale sintesi può essere condotta  a partire da una cianidrina con ammonio carbonato.

Bucherer Bergs

La reazione di Bucherer Bergs è una delle tipiche reazioni multi componente spesso indicate con l’acronimo MCR (Multi-Component Reaction). Con tale termine si indicano quelle reazioni spesso organiche in cui sono coinvolti almeno tre reagenti diversi, detti building blocks, a seguito della quale si ottiene un unico prodotto di reazione che contiene frammenti dei tre reagenti. Questi ultimi si combinano tra loro in maniera sequenziale per dare prodotti altamente selettivi con alte rese.

Il meccanismo della reazione prevede l’attacco dello ione cianuro al carbonio carbonilico con conseguente formazione di una cianidrina.

meccanismo Bucherer Bergs

La cianidrina viene attaccata da NH3 derivante dal carbonato di ammonio e avviene una reazione di sostituzione nucleofila SN2 con formazione di un α-amminonitrile.

La reazione di quest’ultimo con il diossido di carbonio porta alla formazione dell’acido ciano-carbammico che mediante ciclizzazione intramolecolare dà il 5-immino-ossazolidin-2-one che si traspone a idantoina 5,5- disostituita.

 

Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On