Policarbonati

I policarbonati (PC) sono polimeri termoplastici di condensazione in cui il carbonio è legato a tre atomi di ossigeno e e possono essere rappresentati come in figura:

policarbonati

Le caratteristiche dei policarbonati si diversificano a seconda del gruppo R e  del peso molecolare: all’aumentare del peso molecolare il polimero diventa più rigido.

I policarbonati possono essere ottenuti da diversi monomeri di partenza; il tipo di policarbonato più comune viene sintetizzato da bisfenolo A il cui nome I.U.P.A.C. è 2,2-bis(4-idrossifenil) propano spesso indicato con l’acronimo BPA in soluzione basica e da fosgene contenuto in un solvente organico quale diclorometano.

Il bisfenolo A

bisfenolo a

è prodotto dalla condensazione del fenolo con il propanone, mentre il fosgene è prodotto dalla reazione tra monossido di carbonio e cloro. La polimerizzazione avviene all’interfaccia della soluzione acquosa e della soluzione organica in presenza di un’ammina quale catalizzatore:

polimerizzazione

Spesso, al posto del fosgene, viene usato il difenil carbonato sia per evitare l’uso del fosgene, gas tossico e pericoloso, sia per aumentare la resa della reazione.

Vengono sintetizzati anche copolimeri in cui vengono usati quali monomeri di partenza bifenoli sostituiti e difenil carbonato.

I policarbonati si presentano solidi trasparenti con un punto di rammollimento compreso tra 150 e 300 °C. Sono caratterizzati da buone proprietà meccaniche ed elettriche e sono insensibili all’azione di acqua, luce ed agenti atmosferici e degli idrocarburi. A differenza del vetro, i policarbonati, possono essere curvati a freddo.

Presentano ottime proprietà ottiche e pertanto vengono preferiti ad altri polimeri per applicazioni che richiedono buona trasparenza e resistenza all’urto come, ad esempio, nei fari delle auto, nei dispositivi di segnalazione delle automobili e per gli impianti di illuminazione stradale.

Vengono inoltre usati nell’ottica per le lenti degli occhiali grazie alla loro tenacità e trasparenza oltre che nelle bottiglie infrangibili. Trovano applicazione nel campo dell’elettronica per i computer e i compact disc, nel campo edile per coperture e nel campo medico e, in particolare, nelle apparecchiature per dialisi.

Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On