Isossazolo

L’isossazolo è un azolo con un atomo di ossigeno accanto all’azoto.

Gli azoli sono composti eterociclici a cinque termini contenenti azoto contenenti e eventualmente un altro atomo ( azoto, zolfo o ossigeno ) al posto di un carbonio.

Sono composti aromatici e presentano due doppi legami. Un doppietto elettronico solitario di ciascun eteroatomo presente nell’anello è parte del legame aromatico presente in un azolo.

L’isossazolo ha formula C3H3NO e fu scoperto nel 1888 da Ludwig Claisen. L’isossazolo è un liquido con temperatura di ebollizione pari a 95°C con odore simile a quello della piridina. E’ una base molto debole (pKa = 1.3). E’ notevolmente meno aromatico degli altri eterocicli a 5 termini.  La sua struttura è

isossazolo

che presenta strutture risonanti a causa del carattere elettrondonatore dell’ossigeno e elettronattrattore dell’azoto.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On