Blog

Etilbenzene - chimicamo

Etilbenzene

  |   Chimica, Chimica Organica

L’ etilbenzene è un composto aromatico con formula C6H5CH2CH3 che, a temperatura ambiente, si presenta come un liquido incolore e dall’odore di benzina.

Esso, insieme al benzene, toluene e xileni costituisce uno degli inquinanti derivanti dall’industria petrolchimica tossici per l’uomo e per gli altri organismi viventi.

L’etilbenzene ha una elevata tensione di vapore e una bassa solubilità in acqua e pertanto tende a passare dall’acqua all’ambiente circostante.

Si trova in natura nel catrame di carbone, nel petrolio e anche in prodotti manifatturieri come inchiostri, pesticidi e vernici.

Sintesi

L’etilbenzene viene ottenuto per reazione del benzene con l’etene in presenza di acido quale catalizzatore:

C6H6 + CH2=CH2 → C6H5CH2CH3

Dagli anni ’70 del secolo scorso l’etilbenzene è invalso l’uso di produrre l’etilbenzene attraverso una catalisi eterogenea utilizzando un catalizzatore di zeolite.

Può anche essere ottenuto dalla reazione tra bromobenzene e bromoetano in presenza di sodio secondo la reazione:

C6H5Br + 2Na + CH3CH2Br → C6H5CH2CH3 + 2 NaBr

Reazioni

L’etilbenzene, in ambiente acido e in presenza di ossidanti quali permanganato, bicromatocromato alla temperatura di 375- 385 °C viene ossidato a acido benzoico secondo una reazione di decarbossilazione.

C6H5CH2CH3 → C6H5COOH + CO2

In presenza di luce e di N-bromosuccinimmide l’etilbenzene reagisce con il cloro per dare l’1-cloro-1-feniletano secondo la reazione:

C6H5CH2CH3 + Cl2 → C6H5CHClCH3 + HCl

In presenza di bromo e bromuro di ferro (III) l’etilbenzene dà luogo ad una reazione di alogenazione secondo lo stesso meccanismo di alogenazione del benzene.

Poiché il gruppo alchilico è un attivante orto-para direttore i prodotti della reazione sono il p-bromoetilbenzene e l’o-bromoetilbenzene isomeri tra loro.

La reazione più importante dell’etilbenzene ai fini industriali è la deidrogenazione catalitica da cui si ottiene il vinilbenzene noto come stirene utilizzato quale monomero di partenza per ottenere il polistirene:

C6H5CH2CH3 → C6H5CH=CH2 + H2

Usi

Oltre che per la produzione di vinilbenzene l’etilbenzene è utilizzato anche come solvente

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi