Blog

difenilcarbazide - chimicamo

Difenilcarbazide

  |   Chimica, Chimica Organica

La difenilcarbazide il cui nome I.U.P.A.C. è 1,5- difenilcarbazide indicata con l’acronimo DPC è un composto organico appartenente al gruppo delle carbazidi che sono caratterizzate dal gruppo funzionale RNH-NH(C=O)NH-NHR.

La difenilcarbazide è un derivato bisostituito dell’urea e ha la struttura rappresentata in figura

Proprietà

È un composto stabile che tende, tuttavia, a degradarsi alla luce trasformandosi a seguito di ossidazione in difenilcarbazone. Ha un comportamento basico e il valore di Kb è pari a 9.55 · 10-5.

Si presenta come un solido biancastro scarsamente solubile in acqua ma solubile in solventi organici come:

Sintesi

La difenilcarbazide può essere ottenuta per reazione dalla fenilidrazina con urea:

2 C6H5NH-NH2 + H2NCONH2 → C6H5NH-NH(C=O)NH-NHRC6H5 + 2 NH3

La reazione può avvenire anche con l’urea N-sostituita e, in tal caso, si ottiene un’ammina piuttosto che ammoniaca.

Usi

La difenilcarbazide è utilizzata nella determinazione per via fotometrica di metalli quali cromo, mercurio, cadmio, osmio, rubidio e tecnezio.

Ad esempio il cromo esavalente presente sotto forma di cromato e bicromato è determinato facendolo reagire con la difenilcarbazide.

Quest’ultima è solubilizzata in acido fosforico e, a seguito della reazione con cromo esavalente, si ossida a difenilcarbazone C6H5N=N(C=O)NH-NHRC6H5 mentre il cromo viene ridotto a cromo (III).

Il difenilcarbazone forma un complesso rosso-viola con il cromo (III) e l’intensità della colorazione è misurata fotometricamente alla lunghezza d’onda di 543 nm.

La difenilcarbazide è utilizzata quale reagente per la determinazione quantitativa del palladio mediante spettrofotometria.

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi