Copolimeri

Per migliorare le prestazioni e diversificare le applicazioni dei polimeri sono stati sintetizzati i copolimeri partendo da due o più tipi di monomeri diversi.

A seconda delle condizioni di reazione, del meccanismo e del tipo di catalizzatore usato, detti A e B rispettivamente due monomeri diversi, di possono ottenere vari tipi di copolimeri:

1)      copolimeri random o statistici

in cui le unità monomeriche si trovano legate secondo una distribuzione casuale come, ad esempio, -ABBAABABBABBBAA-

2)      copolimeri alternati

in cui le unità monomeriche si trovano legate in modo regolare e in quantità equimolari come, ad esempio, – ABABABABABABAB-

3)      copolimeri a blocchi

in cui una sequenza di un tipo di monomero è alternata con una sequenza dell’altro monomero come, ad esempio, -AAAAABBBBBBBAAAAABBBBBBBBAAAAA-

4)      copolimero innestato o graft

in cui alla catene principale costituita dallo stesso tipo di monomero sono legate catene dell’altro monomero come, ad esempio, -AAAAAAA(BBBB)AAAAAAA(BBBBBB)AAAAA-

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On