Blog

ciclopentano-chimicamo

Ciclopentano

  |   Chimica, Chimica Organica

Il ciclopentano è un composto organico di tipo ciclico con formula C5H10 in cui tutti gli atomi di carbonio sono ibridati sp3. È il primo dei cicloalcani di origine naturale essendo presente nel petrolio e, in misura maggiore nella nafta

Analisi conformazionale

L’ibridazione sp3 del carbonio prevede un angolo di legame di 109.5°. Il ciclobutano e ancor più il ciclopropano da un punto di vista geometrico deviano da questo valore e ciò porta alla tensione d’anello.

Gli angoli in un pentagono regolare sono 108° che è molto vicino all’angolo tetraedrico ideale e quindi, se il ciclopentano fosse planare non mostrerebbe alcuna deformazione angolare significativa.

Tuttavia, in un ciclopentano planare ci sarebbe un alto grado di deformazione torsionale. Tutti e dieci i legami carbonio-idrogeno sarebbero infatti in conformazione eclissate.

ciclopentano eclissatoLa deformazione complessiva è ridotta ruotando la molecola fuori dal piano, ma la tensione angolare aumenta poiché gli angoli di legame diventano considerevolmente inferiori a 108°.

Per minimizzare la deformazione torsionale e angolare il ciclopentano si presenta sotto forma di due conformeri detti a busta e semisedia. Essi a temperatura ambiente si interconvertono rapidamente

ciclopentano bustaNella conformazione a busta quattro atomi di carbonio sono sullo stesso piano e uno è sopra o sotto di esso. Invece in quella a mezza sedia, tre atomi di carbonio sono in un unico piano, mentre due atomi di carbonio non adiacenti sono sopra o sotto di esso.

Proprietà

A temperatura ambiente si presenta come un liquido dal tipico odore di benzina

Il ciclopentano è quasi insolubile in acqua, ma mostra un’ottima solubilità con molti solventi organici come eteri, esteri, acqua ragia, benzene o idrocarburi clorurati. Inoltre è molto infiammabile

Sintesi

Il ciclopentano può essere ottenuto a partire da:

Reazioni

Reagisce in presenza di luce con gli alogeni come il bromo per dare bromociclopentano e acido bromidrico. La reazione avviene con meccanismo radicalico

 

Usi

La sua struttura unica, unitamente a un punto di ebollizione relativamente basso, lo rendono utilizzabile quale agente espandente per schiume poliuretaniche.

È  usato quindi nel settore edile nei pannelli isolanti  per l’isolamento delle facciate delle case. Trova utilizzo nella produzione di frigoriferi, congelatori, celle frigorifere e camion particolarmente efficienti per il trasporto di merci congelate o molto sensibili alla temperatura.

 

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org