Blog

Alogenuri alchilici da alcoli- chimicamo

Alogenuri alchilici da alcoli

  |   Chimica, Chimica Organica

Gli alogenuri alchilici possono essere ottenuti dagli alcoli per reazione con acidi alogenidrici secondo la reazione generale:

R-OH + HX → R-X + H2O

La reazione può avvenire mediante meccanismo SN1 o SN2 a seconda del tipo di alcol.

Poiché il gruppo –OH è un cattivo gruppo uscente la reazione deve avvenire in ambiente acido. Si ha la conseguente protonazione del gruppo –OH che diventa –OH2+ che è un buon gruppo uscente.

Pertanto l’ordine di reattività degli acidi è HI > HBr > HCl > HF in quanto HI è l’acido più forte mentre HF è quello più debole.

Gli alogenuri alchilici sono composti utilizzati nella sintesi organica come solventi e per ottenere i reattivi di Grignard

Meccanismo per alcol terziari

Gli alcoli terziari reagiscono con meccanismo SN1 in quanto si forma, quale intermedio di reazione, un carbocatione terziario.

Nel primo stadio della reazione, stadio veloce,  avviene la protonazione dell’ossigeno.

Durante secondo stadio che è quello che determina la velocità della reazione, ovvero lo stadio lento, si rompe il legame C-O con fuoriuscita di acqua e formazione del carbocatione.

Nel terzo stadio avviene l’attacco nucleofilo dell’alogenuro al carbocatione con formazione dell’alogenuro alchilico.

alcol terziario

La formazione del carbocatione implica eventuali riarrangiamenti dovuti allo shift 1,2 dello ione idruro per dare il carbocatione più stabile.

Meccanismo per alcol primari

Gli alcoli primari invece, dopo la protonazione, reagiscono con meccanismo SN2 secondo il meccanismo indicato in figura

alcol primarioI due meccanismi possono portare a prodotti di reazione diversi. Con un meccanismo SN2 può aver luogo un’inversione di configurazione quando il carbonio legato al gruppo uscente è asimmetrico infatti poiché il gruppo entrante entra in posizione opposta a quella del gruppo uscente il prodotto di reazione presenterà una configurazione dell’atomo di carbonio inversa rispetto a quella di partenza.

Nel caso di reazioni con meccanismo di tipo SN2 lo stato di transizione è costituito dal carbocatione che ha una struttura planare. Il sostituente può entrare in una delle posizioni possibili sopra o sotto il piano: se non esistono impedimenti sterici la probabilità delle due posizioni è la stessa e si ha come prodotto finale un racemo

La reazione di alcoli secondari con HX porta ad una miscela di prodotti provenienti da un meccanismo SN1 e SN2 e quindi ai fini pratici non è generalmente un processo utile.

Condividi



Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org