Blog

Alogenazione degli alcheni - chimicamo

Alogenazione degli alcheni

  |   Chimica, Chimica Organica

L‘alogenazione degli alcheni e specificatamente bromurazione e clorurazione è una reazione in cui l’alogeno si addiziona al doppio legame

L’alogenazione degli alcheni comporta la rottura del doppio legame e la formazione di 1,2-dialogenuri vicinali.

La reazione è una addizione elettrofila ed è anti-coplanare, cioè i due atomi di alogeno si legano da parti opposte rispetto al piano dell’alchene.

Gli alogeni che tipicamente si addizionano agli alcheni sono  cloro e  bromo.

Meccanismo

L’addizione di alogeni procede secondo una stereospecificità in trans che può essere evidenziata dall’alogenazione di un cicloalchene che dà come prodotto di reazione un trans 1,2-dialogeno cicloalcano.

Per giustificare una tale stereospecificità in trans è stato proposto un meccanismo che prevede un attacco elettrofilo dell’alogeno  all’ alchene con formazione di uno ione alonio a ponte. Durante il secondo stadio lo ione alogenuro attacca il catione intermedio dal lato opposto all’atomo di bromo già presente.

Gli ioni alonio non sono puramente immaginari. Infatti i sali di iodonio sono dei composti ben noti e sono stabili e cristallini. Ammettendo l’intervento degli intermedi ioni alonio si può spiegare in modo chiaro perché si ottengono solo prodotti di trans-addizione.

Infatti l’alogenazione del cicloesene dà come unico prodotto di reazione il trans 1,2 dibromocicloesano.

Alcheni_alogenazione_meccanismo

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi