Alcol stearilico

Alcol stearilico

L’alcol stearilico è un alcol grasso a lunga catena il cui nome I.U.P.A.C. è ottadecan-1-olo.  Ha formula CH3(CH2)16CH2OH ed è costituito da una catena satura non ramificata. Esso è naturalmente presente nei lipidi plasmalogeni dell’uomo e viene utilizzato nella biosintesi dei lipidi e di altri costituenti cellulari.

Proprietà

Come tutti gli alcoli grassi con un numero di atomi di carbonio superiori a 11 si presenta solido a temperatura ambiente sotto forma di granuli bianchi con una temperatura di fusione di poco al di sopra dei 59 °C.

È poco solubile in acqua, lievemente solubile in acetone e benzene, solubile in etanolo, cloroformio, etere e negli oli vegetali.

Ha una bassa tossicità e quindi viene usato nella formulazione dei cosmetici

Sintesi

L’alcol stearilico può essere ottenuto da grassi e da oli naturali o dall’acido stearico tramite un processo di idrogenazione catalitica.

Usi

L’alcol stearilico è utilizzato in agenti tensioattivi, lubrificanti, emulsioni, resine e unguenti e come sostituto dell’alcol cetilico e degli agenti antischiuma. 

L’alcol stearilico è utilizzato nei cosmetici come emolliente, stabilizzante, agente antischiuma, emulsionante e addensante.

Nei prodotti in stick, come deodoranti e antitraspiranti, contribuisce a emulsionare il principio attivo e la fragranza nella base della cera e a modificare la consistenza fisica della base cerosa del bastoncino.

La Food and Drug Administration ha approvato l’uso dell’alcol stearilico negli alimenti e può essere adoperato nei contenitori per alimenti.

È anche usato come ingrediente nei farmaci da banco ed è considerato sicuro a una concentrazione massima dell’8% 

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On