Alcol cetilico

Alcol cetilico

L’alcol cetilico il cui nome I.U.P.A.C. è 1-esadecanolo è un alcol grasso lineare con sedici atomi di carbonio e formula CH3(CH2)14CH2OH e struttura:

Fu scoperto dal chimico francese Michel Eugène Chevreul nel 1817 trattando una sostanza cerosa ottenuta dall’olio di capodoglio con idrossido di potassio.

Proprietà

A temperatura ambiente si presenta come un solido ceroso sotto forma di cristalli bianchi, insolubile in acqua, solubile in etere, cloroformio, benzene, alcol isopropilico e acetone.

È una sostanza stabile e poco reattiva

Sintesi

L’alcol cetilico può essere ottenuto:

Usi

È contenuto in prodotti cosmetici e per la cura della persona come shampoo, creme e lozioni. 

L’alcol cetilico è usato nelle creme idratanti per trattare o prevenire la pelle secca, ruvida, squamosa, pruriginosa e irritazioni cutanee minori.

Ha azione emolliente, lubrificante e lenitiva ed è usato quale emulsionante essendo in grado di omogenizzare i componenti immiscibili tra loro.

Questa proprietà assicura che gli oli e l’acqua rimangano combinati ottenendo così una consistenza liscia che conferisce al prodotto finale un facile scorrimento sulla pelle o sui capelli.

Ha caratteristiche addensanti alterando la viscosità di creme e lozioni.  

A causa delle sue proprietà l’alcol cetilico è utilizzato in una vasta gamma di prodotti per la cura personale come creme idratanti, creme per il viso, shampoo e balsami, trattamenti anti età, tinture per capelli e lozioni.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On