Blog

acido pimelico-chimicamo

Acido pimelico

  |   Chimica, Chimica Organica

L’acido eptandioico noto come acido pimelico è un acido bicarbossilico avente formula HOOC-(CH2)5-COOH il cui nome deriva dal greco πιμελη che significa grasso in quanto fu isolato nei grassi ossidati.

Questo composto appartiene alla classe dei composti organici noti come acidi grassi a catena media. Questi sono acidi grassi con una coda alifatica che contiene tra 4 e 12 atomi di carbonio

Essendo un acido bicarbossilico dà luogo a due equilibri di dissociazione:

HOOC-(CH2)5-COOH ⇄ HOOC-(CH2)5-COO+ H+

HOOC-(CH2)5-COOOOC-(CH2)5-COO+ H+

Le cui costanti sono rispettivamente Ka1 = 3.47 ∙ 10-5 e Ka2 = 2.63 ∙ 10-6

I chimici Gantter Friedrich e Carl Hell lo ottennero per la prima volta nel 1884 come prodotto dell’acido ricinoleico che è un acido oleico ossidrilato dall’olio di ricino.

Sintesi

L’acido pimelico è sintetizzato secondo due metodi.

Il primo metodo prevede la reazione del cicloesanone con dietilossalato in presenza di etossido di sodio:

 

acido pimelicoIl secondo metodo prevede la reazione dell’acido salicilico con 3-metil-1-butanolo noto come acido isoamilico

sintesi acido pimelico

 

I derivati ​​dell’acido pimelico sono coinvolti nella biosintesi dell’amminoacido lisina
Usi
L’acido pimelico è usato come lubrificante e come plastificante.

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi