Blog

Acetanilide - chimicamo

Acetanilide

  |   Chimica, Chimica Organica

L’acetanilide il cui nome I.U.P.A.C. è N-feniletanammide è un solido poco solubile in acqua a temperatura ambiente e solubile in etanolo, etere etilico, acetone e benzene.

Ha formula C8H9NO e struttura

Basicità

L’acetanilide è un’ammide aromatica e come le ammidi ha una bassa basicità. La debolissima basicità delle ammidi è dovuta alla natura del gruppo carbonilico che agisce da elettronattrattore. Pertanto le ammidi sono caratterizzate da due strutture limite di risonanza. Nella seconda, che presenta separazione di carica, il doppietto elettronico solitario presente sull’azoto va a formare un doppio legame con il carbonio e l’ossigeno del gruppo carbonilico ha carica negativa contrariamente all’azoto che risulta carico positivamente.

 

La costante Kb è infatti dell’ordine di 10-14

Sintesi

L’acetanilide viene ottenuta dalla reazione tra anilina e anidride acetica in presenza di polvere di zinco che viene utilizzato per prevenire l’ossidazione dell’anilina nel corso della reazione

Reazioni

La reazione avviene in due stadi: nel primo stadio l’acetanilide viene trattata con una miscela solfonitrica per generare in situ lo ione nitronio. In questa reazione il nucleofilo è costituito dall’anello aromatico mentre lo ione NO2+ è l’agente elettrofilo. Il maggior prodotto della reazione è la p-nitroacetanilide.

C6H5NHCOCH3 → O2NC6H4NHCOCH3

Nel secondo stadio la p-nitroacetanilide viene trattata inizialmente con acido solforico per protonare l’azoto ammidico e successivamente con NaOH con formazione di p-nitroanilina e acido acetico

La reazione avviene tra bromato di potassio, acetanilide e bromuro di idrogeno:

KBrO3 + 3 C6H5NHCOCH3 + 3 HBr → 3 BrC6H4NHCOCH3 + 3 H2O + KBr

Usi

Sebbene l’acetanilide non è più largamente utilizzata a causa della sua tossicità è utilizzata:

  • Inibitore della decomposizione del perossido di idrogeno
  • Stabilizzante di vernici a base di esteri della cellulosa
  • Accelerante nella sintesi della gomma
  • Precursore del 4-acetammido benzensulfonil cloruro utilizzato per ottenere farmaci sulfamidici
  • Precursore di farmaci come la penicillina

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi