Blog

solfato-chimicamo

Solfato

  |   Chimica, Chimica Generale

Il solfato è l’anione poliatomico SO42- in cui lo zolfo, che presenta numero di ossidazione +6, è legato a due atomi di ossigeno tramite doppio legame e a due atomi di ossigeno con legame semplice.

Risonanza

Il solfato è un anione  stabilizzato dalle seguenti formule di risonanza:

risonanza ione solfato

Il solfato è presente nelle acque naturali a causa dell’ossidazione dello ione solfuri presente nelle rocce. Costituisce, insieme ai nitrati e ai cloruri di calcio e magnesio la durezza permanente dell’acqua in quanto persiste anche dopo l’ebollizione.

Può essere quindi allontanato dall’acqua per osmosi inversa, per distillazione frazionata o tramite resine a scambio ionico.

Si combina con alcuni cationi per dare sali poco solubili come il solfato di bario, di calcio, di stronzio, di piombo, di radio e di argento.

Un altro sale contenente lo ione solfato è il sodio lauriletere solfato (SLES)  tensioattivo usato in molti prodotti per l’igiene personale che è un ottimo schiumogeno.

sodio lauriletere solfato

E’ stato al centro di una campagna che lo ha visto imputato di essere cancerogeno ma studi tossicologici non hanno evidenziato alcun particolare tipo di rischio.

Ottenimento

Può essere ottenuto per ossidazione dei solfuri o dei solfiti metallici o per reazione di acido solforico con numerosi composti. Ad esempio dalla reazione dell’acido solforico con lo zinco:

Zn + H2SO4 → ZnSO4 + H2

o dell’acido solforico con ammoniaca:

2 NH3 + H2SO4 → (NH4)2SO4

Usi

Tra i solfati più importanti vi è il solfato di rame (II) che è usato in agricoltura come fungicida e per eliminare le alghe nella coltivazione del riso.

Vi è poi il solfato di magnesio o Epsom salt  che, nella sua forma eptaidrata, è usato per correggere la deficienza di magnesio nel terreno e in campo medico per i suoi effetti lassativi.

Il solfato di calcio biidrato noto come gesso è utilizzato nell’edilizia, in campo odontotecnico e nella scultura. Un altro tra i solfati importanti è quello  di alluminio utilizzato nella produzione della carta dove serve per regolare il pH dei residui della polpa di legno

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org

Condividi