Blog

Solfato di ammonio

  |   Chimica, Chimica Generale

Il solfato di ammonio è un sale avente formula (NH4)2SO4 che, derivando da una base debole ovvero NH3 e da un acido forte ovvero H2SO4, dà un’idrolisi acida.

E’ un sale solubile in acqua ma insolubile in acetone, etanolo e etere dietilico.

Reazioni

Alla temperatura di 250°C dà luogo a una reazione di decomposizione termica per dare solfato acido di ammonio e ammoniaca:

(NH4)2SO4 → NH4HSO4 + NH3

Il solfato acido di ammonio a temperature maggiori si decompone per dare ammoniaca, azoto, biossido di zolfo e acqua:

3 NH4HSO4 → NH3+ N2 + 3 SO2 + 6 H2O

Sintesi

Il solfato di ammonio può essere ottenuto attraverso diverse vie sintetiche:

 

(NH4)2CO3 + CaSO4· 2 H2O → (NH4)2SO4 + CaCO3 + 2 H2O

 

2 NH3 + H2SO4 → (NH4)2SO4

Reazioni

Reagisce con il cloro per dare acido solforico, acido cloridrico e azoto:

(NH4)2SO4 + Cl2 → H2SO4 + 6 HCl + N2

Usi

Il solfato di ammonio è stato uno dei primi fertilizzanti azotati maggiormente utilizzati sia per il suo apporto di azoto sia per abbassare il pH del terreno.

Viene usato nel trattamento delle acque in quanto lo ione ammonio reagisce con l’acido ipocloroso per dare monoclorammina utilizzata per la potabilizzazione delle acque:

HClO + NH4+→ NH2Cl + H3O+

Il solfato di ammonio è utilizzato quale additivo alimentare in particolare come regolatore di acidità degli sfarinati e dei prodotti da forno.

Trova utilizzo anche nella fabbricazione di coloranti, ritardanti della fiamma, adesivi e sigillanti.