Proprietà ottiche dei cristalli isotropi

Le proprietà ottiche dei cristalli sono, insieme alla diffrazione di raggi X e l’analisi chimica, le proprietà più importanti che consentono di distinguere e identificare i minerali. Esse dipendono infatti dalla struttura del cristalli, dalla loro simmetria e dalla composizione chimica del minerale che determinano come la luce visibile viene trasmessa quando ne vengono attraversati.

Per comprendere le proprietà ottiche dei cristalli bisogna conoscere la natura della luce e le sue interazioni con la materia.

La luce è una radiazione elettromagnetica con proprietà ondulatorie; lo spettro elettromagnetico può essere suddiviso in zone tipiche a seconda della lunghezza d’onda della radiazione. La luce visibile rappresenta una piccola parte dello spettro elettromagnetico della luce in quanto le lunghezze d’onda sono comprese tra 380 e 730 nm. Le sostanze che ci appaiono  colorate sono quelle sostanze capaci di assorbire alcune le radiazioni dello spettro elettromagnetico nell’ambito la luce visibile: esse assorbono ossia sottraggono determinate radiazioni mentre le altre si compongono e al nostro occhio appare un determinato colore.

Nella tabella vengono riportati i colori delle sostanze che assorbono le radiazioni di una data lunghezza d’onda.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On