Blog

ossido di magnesio-chimicamo

Ossido di magnesio

  |   Chimica, Chimica Generale

L’ ossido di magnesio chiamato anche magnesia è un composto avente formula MgO che si trova nel minerale periclasio.

È un ossido basico tuttavia dalla reazione con l’acqua si ottiene l’idrossido di magnesio che è scarsamente solubile in acqua infatti il suo prodotto di solubilità è pari a 5.61 · 10-12.

Una soluzione satura di idrossido di magnesio ha pertanto un pH pari a 10.4

Si presenta come una polvere cristallina da bianca a biancastra con una durezza nella scala di Mohs di 2. Perde il 30.9% della sua massa sotto forma di vapore acqueo per riscaldamento oltre i 450°C.

Sintesi

Può essere ottenuto per ossidazione o combustione di magnesio all’aria:

2 Mg(s) + O2(g)→ 2 MgO(s)

Questa reazione era utilizzata quale fonte di luce intensa in campo fotografico e nelle reazioni fotochimiche. L’entalpia di questa reazione è di – 601.83 kJ/mol.

Quando il magnesio brucia, circa il 10% dell’energia di combustione si presenta sotto forma di luce. Agli inizi del ‘900, agli albori della fotografia, questa reazione era utilizzata per ottenere il lampo al magnesio antesignano dei moderni flash fotografici.

Un’altra via sintetica è costituita dalla calcinazione del carbonato di magnesio che dà luogo a una reazione di decomposizione termica:

MgCO3 → MgO + CO2

Dalla reazione si ottiene anche biossido di carbonio

L’ossido di magnesio può essere ottenuto da una reazione di precipitazione facendo reagire una soluzione contenente un sale solubile di magnesio come il cloruro di magnesio con idrossido di calcio:

Mg2+ + Ca(OH)2 → Mg(OH)2 + Ca2+

L’idrossido di magnesio formato si decompone a 360 °C formando l’ossido MgO secondo la reazione:

Mg(OH)2 → MgO + H2O

Usi

L’ossido di magnesio è largamente usato in campo medico. Può infatti essere utilizzato quale antiacido e, in quantità maggiore, quale lassativo.

Si trova in integratori alimentari quale fonte di magnesio che svolge un ruolo importante nelle reazioni biochimiche.

Il magnesio è un cofattore in più di 300 sistemi enzimatici che regolano diverse reazioni biochimiche nel corpo, tra cui la sintesi proteica, la funzione muscolare e nervosa, il controllo glicemico e la regolazione della pressione arteriosa.

L’integrazione di magnesio è utile per evitare bassi livelli di magnesio nel sangue che possono portare a:

  • Crampi
  • Problemi cardiaci
  • Depressione e ansia
  • Alta pressione sanguigna
  • Insonnia
  • Stanchezza

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org