Blog

Ossido di bario

  |   Chimica, Chimica Generale

L’ ossido di bario è un composto inorganico con formula BaO che si presenta come una polvere bianca igroscopica usato come agente essiccante per benzina e solventi.

Proprietà

A temperatura ambiente è scarsamente solubile in acqua e la sua solubilità aumenta all’aumentare della temperatura. È solubile in etanolo, acidi minerali diluiti e basi. Non è invece solubile in acetone e ammoniaca.

Cristallizza secondo un reticolo cubico a facce centrate. Presenta il vantaggio di non rigonfiarsi quando assorbe acqua

struttura ossido di barioSintesi

Può essere ottenuto dalla decomposizione termica del carbonato di bario e del nitrato di bario secondo le reazioni:

BaCO3 → BaO + CO2

2 Ba(NO3)2 → 2 BaO + 4 NO2 + O2

I prodotti delle reazioni sono rispettivamente biossido di carbonio e biossido di azoto e ossigeno

Può anche essere ottenuto dalla reazione tra bario e ossigeno:

2 Ba + O2 → 2 BaO

Reazioni

A una temperatura compresa tra 1170 e 1320 °C l’ossido di bario reagisce con il vapore acqueo per dare idrossido di bario:

BaO + H2O → Ba(OH)2

Reagisce con l’alluminio secondo la reazione di ossidoriduzione per dare bario e ossido di alluminio:

3 BaO + 2 Al → 3 Ba + Al2O3

In presenza di acido solforico dà luogo alla formazione di solfato di bario e acqua:

BaO + H2SO4 → BaSO4 + H2O

Per reazione con l’ossido di tungsteno (VI) forma il tungstato di bario:

BaO + WO3 → BaWO4

Alla temperatura di 500°C dà luogo alla formazione di perossido di bario a seguito della reazione con l’ossigeno secondo la reazione reversibile:

2 BaO + O2 ⇄ 2 BaO2

 Usi

Trova utilizzo quale catalizzatore, quale agente essiccante, per la produzione di vetri e nei tubi a raggi catodici