Orbitali ibridi sp3

Un atomo che ha un elettrone spaiato in un orbitale s e tre nell’orbitale p può dar luogo all’ibridazione sp3.

Nell’ibridazione sp3 infatti un elettrone appartenente all’orbitale s e tre elettroni appartenenti all’orbitale p formano 4 orbitali ibridi ciascuno dei quali ha il 25 % di carattere s e il 75 % di carattere p.

L’esempio classico in cui un atomo presenta ibridazione sp3 è quello del metano.

Il carbonio ha configurazione elettronica 1s2,2s2,2p2.

Esso promuove un elettrone dal livello 2s al livello 2p e presenta così 4 elettroni spaiati.

Una delle possibili ibridazioni del carbonio, oltre all’ibridazione sp2 e sp è quella sp3 in cui l’orbitale s e i tre orbitali p vengono ibridate per formare quatto orbitali identici per forma, dimensione e energia che nel caso del metano formano 4 legami della stessa lunghezza con altrettanti atomi di idrogeno.

ibridazione sp3

Secondo la teoria V.S.E.P.R. tali orbitali tenderanno a disporsi il più lontano possibile tra loro per effetto della repulsione e, nello specifico, si disporranno secondo i vertici di un tetraedro equilatero con angoli diedro di 109.5°.

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On