Blog

Nitrito

  |   Chimica, Chimica Generale

Lo ione nitrito è uno ione poliatomico avente formula NO2 stabilizzato per risonanza dalle seguenti strutture:

Secondo la teoria degli orbitali molecolari vi è un legame di tipo σ tra ogni atomo di ossigeno e l’azoto e un legame π delocalizzato dato dagli orbitali p dell’azoto e dell’ossigeno che è perpendicolare al piano della molecola in cui la carica negativa è equamente distribuita tra i due atomi di ossigeno.

Comportamento acido-base

Lo ione nitrito è la base coniugata dell’acido nitroso che si dissocia secondo l’equilibrio:

HNO2 + H2O ⇄  NO2 + H3O+

La costante di dissociazione relativa a questo equilibrio vale Ka = 4.5 · 10-4

Lo ione nitrito pertanto idrolizza secondo l’equilibrio:

NO2 + H2O ⇄  HNO2 + OH

La costante di idrolisi relativa a questo equilibrio vale:

Kb = Kw/Ka = 10-14/ 4.5 · 10-4 = 2.2 · 10-11

Pertanto una soluzione di un nitrito come NaNOderivante da base forte  ha un pH maggiore di 7

Sintesi

Lo ione nitrito e i suoi sali come il nitrito di sodio possono essere ottenuti a livello industriale per reazione del biossido di azoto con monossido di azoto in presenza di idrossido di sodio secondo la reazione:

NO2 + NO + 2 NaOH → 2 NaNO2 + H2O

In laboratorio il nitrito di sodio può essere ottenuto dalla reazione tra nitrato di sodio e piombo secondo la reazione:

Pb + NaNO3 → PbO + NaNO2

Lo ione nitrito può essere ottenuto dall’ossidazione del monossido di azoto secondo la reazione:

4 NO + O2 + 2 H2O → 4 NO2 + 4 H+

Reazioni

L’azoto nello ione nitrito presenta numero di ossidazione +3 pertanto può essere sia ossidato che ridotto.

Reagisce con il permanganato per dare nitratomanganese (II) secondo la reazione:

5 NO2 + 2 MnO4 + 6 H+ → 5 NO3 + 2 Mn2+ + 3 H2O

Lo ione nitrito reagisce con il bicromato per dare nitrato e cromo (III) secondo la reazione:

3 NO2 + Cr2O72- + 8 H+ → 3 NO3 + 2 Cr3+ + 4 H2O

Lo ione nitrito è utilizzato in alcune sintesi organiche come, ad esempio, la formazione dei sali di diazonio in cui è necessaria la presenza di acido nitroso. Quest’ultimo è instabile e viene preparato in situ per reazione di un nitrito con acido cloridrico.

Usi

I sali contenenti questo ione sono usati:

  • Nell’industria del confezionamento delle carni per prevenire il botulismo
  • Per la produzione di coloranti e fertilizzanti
  • Per lo sbiancamento delle fibre dei tessuti
  • Come inibitore della corrosione
  • Come antidoto, in combinazione con il tiosolfato di sodio, per l’avvelenamento da cianuro
  • In campo medico sotto forma di nitrito di amile per ridurre il dolore associato all’attacco di angina

Condividi