Idrossido di potassio

L’idrossido di potassio, detto comunemente potassa caustica, ha formula KOH ed è una base forte di colore bianco, deliquescente, solubile in acqua, alcol, glicerolo ma insolubile in etere e in soluzioni ammoniacali.

Sintesi

L’idrossido di potassio può essere ottenuto:

K2CO3 + Ca(OH)2 → CaCO3(s) + 2 KOH

2 K + 2 H2O → 2 KOH + H2

  • Dall’elettrolisi di una soluzione acquosa di cloruro di potassio che porta alla formazione di idrogeno gassoso al catodo e di cloro gassoso all’anodo:

2 KCl + 2 H2O →  H2 + Cl2 +2 KOH

Reazioni

L’idrossido di potassio dà luogo alle seguenti reazioni:

KOH + HCl → KCl + H2O

KOH + HI → KI + H2O

se il rapporto è di 1:1 si ottiene il solfato acido di potassio

KOH + H2SO4 → KHSO4 + H2O

Se il rapporto è di 2:1 si ottiene il solfato di potassio

2 KOH + H2SO4 → K2SO4 + 2 H2O

2 KOH + SO3 → K2SO4 + H2O

2 KOH + CO2 → K2CO3 + H2O

Dalla reazione dell’idrossido di potassio con ossido di zinco si ottiene lo zincato di potassio mentre con l’ossido di alluminio si ottiene l’alluminato di potassio

2 KOH + ZnO → K2ZnO2 + H2O

2 KOH + Al2O3 → 2 K2AlO2 + H2O

La reazione dell’idrossido di potassio con idrossidi anfoteri porta alla formazione di complessi. Ad esempio dalla reazione tra idrossido di potassio e idrossido di ferro (III) si ottiene il tetraidrossoferrato (III) di potassio

Condividi
Avatar

Author: Chimicamo

Share This Post On