Idrossido di ferro (II): solubilità, preparazione, reazioni

L’idrossido di ferro (II) o idrossido ferroso è un composto inorganico avente formula Fe(OH)2 in cui il ferro presenta numero di ossidazione +2.

Proprietà

È solubile negli acidi, moderatamente solubile in soluzioni di sali di ammonio e poco solubile in acqua.
È  un solido bianco, ma in presenza di tracce di ossigeno, assume una sfumatura verdastra

Solubilità

È scarsamente solubile in acqua e il valore del prodotto di solubilità è pari a 4.87 · 10-17.

La dissociazione avviene secondo l’equilibrio eterogeneo:

Fe(OH)2(s) ⇄ Fe2+(aq) + 2 OH(aq)
L’espressione del prodotto di solubilità è:
Kps = 4.87 · 10-17 = [Fe2+][OH]2

Detta x la solubilità di Fe(OH)2 all’equilibrio:
[Fe2+] = x
[OH] = 2x

Sostituendo questi valori nell’espressione si ha:
4.87 · 10-17 = (x)(2x)2 = 4x3

Da cui x = ∛4.87 · 10-17 /4 = 2.30 · 10-6  mol/L

Pertanto la solubilità, espressa in g/L, è pari a 2.30 · 10-6  mol/L · 89.86 g/mol = 2.07· 10-4 g/L

Preparazione

L’idrossido di ferro (II) si forma come un precipitato flocculante bianco quando i sali di ferro (II) sono trattati con soluzioni alcaline.

Può infatti essere ottenuto per reazione del solfato di ferro (II) con idrossido di sodio:
FeSO4 + 2 NaOH → Fe(OH)2 + Na2SO4

Può essere ottenuto dalla reazione tra ferro e idrazina:
Fe + N2H4 + 2 H2O → Fe(OH)2 + 2 NH3

Reazioni

Reagisce con acido cloridrico per dare cloruro di ferro (II):
Fe(OH)2 + 2 HCl → FeCl2 + 2 H2O

Essendo un idrossido anfotero in soluzioni fortemente alcaline si solubilizza per dare il complesso tetraidrossoferrato (II)
Fe(OH)2(s) + 4 OH(aq) → Fe(OH)42-(aq)

Alla temperatura di 150-200 °C dà luogo a decomposizione termica per dare ossido di ferro (II):

Fe(OH)2 → FeO + H2O

Reagisce in presenza dello ione cromato per dare il complesso tetraidrossocromato (III) e idrossido di ferro (III)

3 Fe(OH)2 + CrO42- +  4 H2O → Cr(OH)4 + 3 Fe(OH)3 + OH

In presenza di idrossilammina dà luogo alla formazione di ammoniaca e idrossido di ferro (III)
Fe(OH)2 + NH2OH +  H2O → NH3 + Fe(OH)3

In ambiente anaerobico  si ossida per dare l’ossido di ferro (II) e (III) Fe3O4 e idrogeno gassoso
3 Fe(OH)2 → Fe3O4 + H2 + 2 H2O

Usi

È utilizzato negli abrasivi, nella purificazione delle acque e per ottenere pigmenti. Trova utilizzo in campo farmaceutico

Se vuoi inviare un esercizio clicca QUI

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Nitruro di silicio

Ciclo dell’acqua

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Curva di calibrazione: soluzioni e retta più probabile

La curva di calibrazione detta retta di lavoro o retta di taratura costituisce un metodo indispensabile nell’ambito della chimica analitica per la determinazione della...