Blog

Idrossido di cromo (III)-chimicamo

Idrossido di cromo (III)

  |   Chimica, Chimica Generale

L’ idrossido di cromo (III) è un composto inorganico che ha formula Cr(OH)3 in cui il cromo ha numero di ossidazione + 3. Come tutti i composti del cromo in cui il metallo ha numero di ossidazione +3 è di colore verde.

Solubilità

È un composto poco solubile in acqua e ha un prodotto di solubilità pari a 1.6 · 10-30

Si dissocia secondo l’equilibrio eterogeneo:

Cr(OH)3(s) ⇄ Cr3+(aq) + 3 OH(aq)

L’espressione del prodotto di solubilità è:
Kps = [Cr3+][OH]2

Detta x la solubilità molare all’equilibrio si ha:

[Cr3+] = x

[OH]= 3 x

Sostituendo nell’espressione del Kps:

Kps = 1.6 · 10-30= (x)(3x)3 = 27 x4

Da cui x  = ∜1.6 · 10-30/27 = 1.6 ·10-8  mol/L

pertanto la solubilità espressa in g/L vale 1.6 ·10-8  mol/L · 103 g/mol = 1.6 ·10-6  g/L

La solubilità dell’ idrossido di cromo (III) è influenzata dal pH

Proprietà

Si presenta gelatinoso ed è solubile in acidi minerali diluiti dando una soluzione blu o verde. L’idrossido di cromo (III) è anfotero infatti si solubilizza sia in acidi forti che in basi forti.

In ambiente acido dà luogo alla formazione del complesso esaacquocromo (III):

Cr(OH)3 + 3 H+ + 3 H2O → [Cr(H2O)6]3+

In ambiente basico dà il metacromito:

Cr(OH)3 + OH → CrO2 + 2 H2O

La solubilità minore si verifica tra pH 7 e 10. A valori maggiori o minori dà luogo a solubilizzazione

 

Sintesi

Può essere ottenuto per precipitazione dalla reazione del cloruro di cromo (III) con idrossido di sodio:

CrCl3 + 3 NaOH → Cr(OH)3 + 3 NaOH

Tuttavia un eccesso di NaOH porta alla solubilizzazione del precipitato.

Un’altra via sintetica prevede di utilizzare una soluzione di bicromato di potassio in cui è fatta gorgogliare anidride solforosa. Nella reazione di ossidoriduzione si forma cromo (III) e solfato:

Cr2O72- + 3 SO2 + 2 H+ → 2 Cr3+ + 3 SO42- + H2O

La soluzione di sale cromico è riscaldata all’ebollizione e agitata continuamente. L’aggiunta di ammoniaca  porta alla formazione del precipitato

Reazioni

A una temperatura compresa tra 430 e 1000 °C dà luogo a decomposizione termica per dare ossido di cromo (III) e vapore acqueo:
2 Cr(OH)3 → Cr2O3 + 3 H2O

In presenza di idrossido di sodio reagisce con l’acqua ossigenata per dare cromato di sodio:

2 Cr(OH)3 +4  NaOH + 3 H2O2 → 2 Na2CrO4 + 8 H2O

In presenza di acido nitrico l’idrossido di cromo (III) forma il nitrato di cromo:

Cr(OH)3 + 3 HNO3 → Cr(NO3)3 + 3 H2O

Usi

È utilizzato:

  • nella formulazione di cosmetici
  • agenti coloranti per capelli
  • smalto per unghie
  • prodotti per la cura della pelle
  • prodotti per la pulizia
  • nella finitura dei metalli
  • nella conservazione del legno
  • catalizzatore

Condividi


Gentile Lettrice, Gentile Lettore

Abbiamo rilevato che stai utilizzando un AdBlocker che blocca il caricamento completo delle pagine di Chimicamo.org

Questo sito è per te completamente gratuito e fornisce, si spera, un servizio serio, completo ed utile, pertanto speriamo che tu consideri la possibilità di escluderlo dal blocco delle pubblicità che sono la nostra unica fonte di guadagno per portare avanti quello che vedi.

 

Per piacere aggiungi Chimicamo.org alla tua whitelist oppure disabilita il tuo software mentre navighi su queste pagine.

 

Grazie

Lo staff di Chimicamo.org